I cavalli possono mangiare il cocomero: la polpa, la buccia o i semi?

I cavalli possono mangiare il cocomero: la polpa, la buccia o i semi?

I cavalli possono mangiare il cocomero (anguria)? Ovviamente possono, si tratta di un frutto che amano particolarmente. Essendo molto succoso e dolce, è uno tra i frutti più apprezzati dai cavalli. Un enorme vantaggio dato dal nutrire il cavallo con dell'ottima anguria è dato dall'elevata quantità di acqua che la rende eccellente, specialmente durante i mesi estivi. È possibile anche farla raffreddare in frigorifero o addirittura congelare per benefici maggiori.

Come dare l'anguria al cavallo?

Anziché dare un cocomero intero al cavallo, è sicuramente meglio prepararlo adeguatamente. Per far sì che l'animale possa masticare il tutto più facilmente, è possibile anche tagliare in pezzi il frutto, a metà, per togliere i semi e separare la polpa dalla buccia. Successivamente sarà possibile creare porzioni di anguria in modo da renderla simile alle dimensioni di una banana o di una mezza mela.

I cavalli possono mangiare la buccia del cocomero?

La buccia del cocomero è sicura per il cavallo. Anche se alcuni esemplari preferiscono soltanto la polpa, altrettanti sono molto felici di poter mangiare tutto quanto, buccia inclusa. È consigliabile fare prima qualche esperimento per capire cosa preferisca il proprio cavallo.

Alcuni cavalli sono in grado di gestire autonomamente le cose con l'anguria, evitando la buccia da soli. Prima di preparare tutto quanto con le dovute cure, è consigliabile provare prima a dare una porzione di anguria per intero per vedere se il cavallo lascia o meno la buccia.

E i semi?

I semi dell'anguria non sono buoni per i cavalli, addirittura possono essere dannosi. Alcuni semi possono causare pochi danni se si ingoiano, ma, in grandi quantità, devono essere sempre evitati. La ragione è dovuta dal fatto che quando questi semi vengono digeriti, rilasciano piccole quantità di cianuro che potrebbero causare danni alla salute nel corso del tempo. In generale, i cavalli amano il cocomero e, in piccole quantità, sia i semi che la buccia possono essere comunque mangiati.

Lo zucchero presente nel cocomero è dannoso per il cavallo?

Questo è probabilmente uno dei fattori di maggiore preoccupazione per i proprietari di cavalli: lo zucchero può essere dannoso? Anche se il cocomero è molto dolce e sembra contenere molto zucchero, in realtà non è così. L'anguria deriva il suo nome dalla parola acqua, dato che il frutto risulta composto, per la maggior parte, proprio dall'acqua (circa il 90%). Questo significa che solo il 10% del cocomero è fatto di polpa e zucchero, oltre a contenere sali minerali, ovvero fosforo e magnesio, e vitamine, tra cui la vitamina A e la vitamina C.

Questa quantità di zucchero è pericolosa? A dire il vero no, dato che lo zucchero si trova nella maggior parte delle piante, della frutta e delle verdure. Le carote sono ugualmente molto dolci, ma vengono comunque date ai cavalli: vi sorprenderete a sapere che contengono quasi lo stesso zucchero presente nel cocomero. I cavalli mangiano l'erba da pascolo come cibo naturale, e anche questo alimento contiene zucchero.

Durante il corso della giornata un cavallo consuma grandi quantità di zucchero. Se c'è troppo zucchero nell'erba, il cavallo potrà soffrire di coliche o laminite. Per questo, mangiare cocomero, non causa alcun grave danno alla salute per il cavallo per lo zucchero in esso contenuto.

Tossine nell'anguria

È noto che la buccia del cocomero contiene una tossina che può preoccupare molto i proprietari di cavalli quando la vedono mangiare ai loro amici a quattro zampe. L'anguria appartiene alla famiglia del cetriolo, nessuno ci pensa due volte prima di mangiare un cetriolo non sbucciato o anche prima di darlo al cavallo, inoltre la buccia dell'anguria viene spesso consumata in salamoia. Ci sono alcune tossine, nella buccia del cetriolo e in quella del cocomero, ma sono presenti praticamente in tutte quelle degli altri frutti. Tuttavia, questa quantità è minima, per cui non deve preoccupare assolutamente.

Per prendere, però, le dovute precauzioni, lavare accuratamente la frutta o la verdura da dare al cavallo è sicuramente il consiglio migliore. La buccia del cocomero potrebbe essere stata trattata con erbicidi o pesticidi, può essere veicolo per infestazioni batteriche, come l'E. Coli, capace di affondarsi anche nella polpa, una volta tagliata la buccia col coltello. Questo potrebbe essere un male per l'uomo, ma il cavallo non subirà nessun tipo di danno grazie alle sue dimensioni.

Utilizzare il cocomero con moderazione

Come già detto, i cavalli possono mangiare del cocomero con moderazione. Una quantità troppo grande di cocomero, ovviamente, non sarebbe positiva, per cui è meglio evitare di dargliene troppo, anche perché potrebbe finire per soffrire di coliche. Inoltre, grandi pezzi di frutta, possono portare al soffocamento: è sicuramente più saggio tagliare la frutta in pezzi più piccoli prima di servire il cocomero al cavallo. Lasciate che il cavallo si goda un po' di cocomero nelle calde estati, senza preoccupazioni!

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 4 persone con una media di 4.6 su 5.0)

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty