I cavalli possono mangiare l'uva con tutti i suoi semi?

I cavalli possono mangiare l'uva con tutti i suoi semi?

Come le persone, i cavalli amano veramente essere coccolati. Chi ha un cavallo, sa che può scegliere tra una serie di stuzzichini da offrirgli, ma l'uva può essere un'opzione? Mi chiedo spesso se differenti sapori possono essere sicuri per il cavallo e, come proprietari responsabili di un cavallo, probabilmente ve lo domanderete anche voi. L'uva è eccellente per l'uomo e anche molto apprezzata. Sono una minaccia per piccoli animali, come cani e gatti, a causa della possibilità di soffocamento, e per i cavalli?

I cavalli possono mangiare l'uva con tutti i suoi semi?

La buona notizia è che i cavalli amano l'uva, un ottimo stuzzichino da dare loro. Grazie al loro sapore dolce, l'uva è molto popolare tra i cavalli, nonostante i semi: pesche e ciliegie possono essere dannosi, ma i semi dell'uva non sono nocivi. Naturalmente è possibile, in ogni caso, eliminarli per fornire della frutta pulita.

Offrire solo una piccola quantità giornaliera

L'uva può essere data al cavallo come stuzzichino, ma è importante ricordare che dare troppi dolci può essere pericoloso. Troppi dolcetti possono rovinare l'appetito del cavallo e la voglia di mangiare cibi sani: abbondanti quantità di stuzzichini sono anche una fonte supplementare di calorie che potrebbero far ingrassare l'animale. Se il cavallo è resistente all'insulina, il rischio aumenta maggiormente.

Una porzione

Quanta uva dare al cavallo? Per la sua salute, è sempre meglio offrirgliene una quantità limitata giornalmente. Una quantità adeguata potrebbe essere di circa un chilogrammo al giorno. I nutrizionisti specializzati in equini considerano dieci acini al giorno la quantità ideale. Se il cavallo è insulino-resistente, bisognerebbe prima consultare il veterinario.

Sempre stuzzichini sani per il cavallo

L'uva e la frutta in generale sono le scelte migliori quando si desidera offrire uno stuzzichino al cavallo, rispetto alle opzioni presenti in commercio. Si deve sempre optare per la salute e per alimenti freschi da usare come spuntini.

Portate un po' di uva in tasca

Dato che l'uva non causa danni al cavallo, se data in quantità adeguate, è possibile utilizzarla durante la strigliatura quotidiana o mentre si passa del tempo insieme al proprio amico a quattro zampe. È possibile, dunque, usare l'uva come premio durante l'allenamento del cavallo, per consolidare i traguardi raggiunti e per incoraggiarlo. Un po' di uva può essere sempre portata in tasca, essendo molto piccola e facile da trasportare.

Uva congelata

Anche se all'uomo non piace congelata, il cavallo invece va matto per l'uva ghiacciata e croccante. È sufficiente togliere l'uva dal ramo e posizionarla in un vassoio riposto nel freezer: una volta congelata può essere conservata in un sacchetto a chiusura ermetica. Ovviamente l'uva congelata va utilizzata solo in estate.

Lavare la frutta correttamente

E' importante lavare l'uva o qualsiasi altro frutto prima di darlo al cavallo, possibilmente con dell'acqua fredda. In questo modo, i batteri o i pesticidi presenti sulla buccia, saranno rimossi. Questi sono autentici pericoli per la salute del cavallo che potrebbe sviluppare malattie o infezioni, potenzialmente pericolose.

I semi vanno tolti?

Ad alcuni proprietari di cavalli piace essere molto scrupolosi, per questo spesso tolgono anche i semi tagliando l'acino a metà. Credono anche che l'uva, tagliata a metà, sia più facile da ingoiare per i cavalli. La verità è che l'uva è molto piccola, per questo non rappresenta una minaccia per il cavallo sia intera che dimezzata.

E' possibile utilizzare l'uva senza semi

Se siete ancora preoccupati per la questione dei semi, potrete comunque optare per la variante priva di essi. In molti supermercati sono presenti buste di uva senza semi, solitamente si trovano vicino a quelle intere.

Utilizzare una varietà di snack

Anche se il cavallo ama l'uva ed è il suo stuzzichino preferito, è sempre meglio evitare la tentazione di utilizzarla troppo spesso. Cercate sempre altri frutti o snack sani che il cavallo apprezzi particolarmente, possibilmente che contengano pochi zuccheri. Questo aiuterà il cavallo a rimanere in forma e attivo, anziché rischiare di ingrassare.

Adesso sapete tutto ciò che occorre circa l'idoneità dell'uva come spuntino per il cavallo. Se qualcuno si stesse ancora chiedendo se sia possibile, per i cavalli, mangiare l'uva, la risposta è decisamente sì!

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 4 persone con una media di 5.0 su 5.0)

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty