Colpo di calore (ipertermia) nel Bulldog Inglese: sintomi e trattamento

Colpo di calore (ipertermia) nel Bulldog Inglese: sintomi e trattamento

Il colpo di calore è molto diffuso tra i cani che hanno la sindrome brachicefalica, specialmente in quei giorni più caldi.

Quindi se in casa hai un Bulldog Inglese o un cane con il musetto piatto come ad esempio uno Shih Tzu o un Carlino, devi fare molta attenzione!

I fattori che causano il colpo di calore sono molti, eccone alcuni:

  • Condizione fisica e di salute
  • Età
  • Clima

Un cane anziano a cui piace rilassarsi sotto il getto dell’aria condizionata soffre di più il caldo rispetto ai cani adolescenti. I cani più piccoli e quelli più anziani sono, quindi, i più a rischio. Ma non importa l’età, o la condizione di salute: per prevenire il colpo di calore, bisogna stare sempre allerta.

Sintomi del colpo di calore

Ricorda che la temperatura corporea di un bulldog si aggira intorno ai 38°. Il tuo cagnolino potrebbe avere un colpo di calore in queste situazioni:

  • passeggiata giornaliera
  • se lasciato in macchina da solo in una giornata calda
  • se lasciato fuori sotto il sole

Un Bulldog che ha un colpo di calore mostrerà i seguenti sintomi:

  • affanno eccessivo
  • lingua di colore rosso o di colore scuro
  • orecchie rossastre
  • debolezza
  • perdita dei sensi
  • temperatura corporea superiore ai 42°
  • attacchi
  • vomito
  • sangue nelle feci.

Gestire i colpi di calore dei Bulldog Inglesi

Se il tuo Bulldog ha un colpo di calore, considerala come una situazione di emergenza. Devi agire in fretta. Tiragli fuori la lingua per aprire le vie respiratorie il più possibile così da farlo respirare più aria fresca. Dagli dell’acqua fresca – non gelata – per abbassare la sua temperatura corporea. Non forzare il Bulldog a bere se non vuole, né se ha perso i sensi in quanto l’acqua potrebbe andare a finire nei polmoni.

Puoi anche strofinare un cubetto di ghiaccio sulla punta della sua lingua – fallo per 10 secondi, poi fermati per altri 10 secondi, e così via. Puoi bagnarlo con dell’acqua fresca o con un tubo, o in una vaschetta – ricordati, l’acqua deve essere fresca, NON gelida, in quanto l’acqua di una temperatura troppo bassa potrebbe restringere i vasi sanguigni e rallentare così il processo di raffreddamento. Bagnagli la pancia e le ascelle, e non solo il pelo. In casi più seri, metti delle borse del ghiaccio sotto il collo e davanti le zampe, e applica sul suo corpo degli asciugamani bagnati.

Se ancora non si è risolto il problema, puoi optare per un clistere a base di acqua fresca per rinfrescare il cane dall’interno. La temperatura dell’acqua deve essere di pochi gradi più bassa della temperatura corporea normale del tuo Bulldog. Inoltre, non introdurre l’acqua troppo in fredda perché potresti causare dei problemi molto seri.

Quando il tuo Bulldog ansima, vuol dire che le vie respiratorie si stanno gonfiando e così l’ansimare aumenta. Puoi scegliere di dare al tuo Bulldog della difenidramina in gocce. Devi, però, conoscerne il giusto dosaggio. In caso contrario, rivolgiti al veterinario.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 2 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Solo per oggi: ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

eBook Gratuito!

Ottieni il libro!

Guida alla dieta crudista per Cani

Solo 54 copie disponibili
Mancano alla scadenza!

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty