Come eliminare le macchie da lacrimazione dai Bulldog Inglesi | Petyoo

Come eliminare le macchie da lacrimazione dai Bulldog Inglesi

Proprio come tutte quelle razze caratterizzate dal musetto piatto, anche il Bulldog Inglese ha questo problema. Il più delle volte asciughi le lacrime e basta, ma altre volte le lacrime lasciano delle macchie che proprio non si riescono a togliere – e può diventare un problema, perché quelle stesse macchie potrebbero causare irritazione.

Le macchie da lacrimazione nei Bulldog Inglesi sono causate dall’eccessiva fuoriuscita di lacrime dagli occhi. Sembrano innocue, ma non è così, anzi - possono essere alquanto problematiche. L’umidità trattenuta dalle macchie nelle pieghette caratteristiche del Bulldog potrebbe fungere da terreno fertile per batteri e infezioni. Le macchie da lacrimazione del tuo Bulldog potrebbero anche stare a indicare un blocco, un’infezione o un’infiammazione dei suoi condotti lacrimali.

Come riconoscere le macchie da lacrimazione nei Bulldog?

Le macchie da lacrimazione nei bulldog sono facili da riconoscere. Devi semplicemente cercare i seguenti segnali:

  • Pelle sbiadita o arrossata intorno agli occhi;
  • Prurito e ipersensibilità attorno agli occhi;
  • Occhi e contorno occhi bagnati;
  • Odore insolito nell’area degli occhi;
  • Infiammazione della pelle sotto gli occhi;

Cosa causa le macchie da lacrimazione?

Le macchie da lacrimazione nei Bulldog hanno diverse cause. Quindi, per trattarle, innanzitutto dobbiamo determinare qual’è la causa scatenante.

Ecco quali sono le cause principali:

  • Genetica – la forma del cranio del Bulldog – specialmente la sua struttura oculare – li rende più soggetti alle macchie rispetto alle altre razze.

  • Allergie – nell’aria potrebbero esserci degli allergeni potenzialmente fastidiosi per il tuo cane. Tra questi troviamo la polvere, il fumo, il polline e varie sostanze chimiche tossiche. La lacrimazione potrebbe essere, quindi una risposta naturale dell’organismo del Bulldog a queste sostanze.

  • Cibo – contengono alcuni additivi o conservanti che potrebbero causare reazioni allergiche nel tuo Bulldog.

  • Infezione dei condotti lacrimali – quando i condotti lacrimali di un cane sono infetti, la lacrimazione potrebbe essere molto abbondante.

Altre possibili cause sono:

  • Acqua – alcuni minerali o batteri contenuti nell’acqua che beve il cane potrebbero causare una reazione allergica e di conseguenza un’eccessiva lacrimazione.
  • Squilibrio del pH – lo squilibrio del pH nell’organismo del cane potrebbe causare infezioni.

Come prevenire le macchie da lacrimazione

Il modo più semplice per prevenire le macchie da lacrimazione è pulire il contorno occhi ogni giorno. Assicurati di rimuovere tutta la sporcizia e l’umidità in eccesso intorno agli occhi, e nelle rughe.

Oltre alla pulizia quotidiana, è anche molto importante determinare qual’è la causa scatenante delle macchie per evitare che ritornino.

  • Genetica – dal momento che è molto probabile che la causa principale del problema sia la struttura del cranio del tuo cagnolino, è consigliato chiedere al veterinario consigli riguardo un’eventuale intervento chirurgico che risolva il problema.

  • Allergie e cibo – se sei in grado di determinare quale è l’allergene che causa le macchie, smetti di dargli da mangiare quei cibi che lo contengono. Di solito gli alimenti che causano più allergie sono quelli che contengono cereali. Se è il caso del tuo Bulldog, prova a cambiare la dieta sostituendola con alimenti differenti. Anche i purificatori d’aria possono aiutare ad eliminare il problema degli allergeni.

  • Infezioni ai condotti lacrimali – se il tuo Bulldog ha un’infezione ai tratti lacrimali, devi portarlo dal veterinario per una cura.

  • Acqua – cambiare l’acqua che beve il Bulldog potrebbe aiutare. Molti padroni di Bulldog affermano che dare da bere al cane dell’acqua purificata o distillata in una ciotola in acciaio inossidabile ha completamente eliminato il problema in circa 4 settimane.

  • Squilibrio del pH – puoi aggiungere dell’aceto di mele nell’acqua del cane per acidificare il suo organismo e aiutare a riequilibrare il suo pH.

Come pulire le macchie da lacrimazione

Ci sono diversi modi per pulire le macchie da lacrimazione dei Bulldog Inglesi. Per quelle macchie causate da infezioni, bisogna usare delle salviette antibatteriche. Per quei Bulldog che invece hanno un problema di lacrimazione eccessiva, consigliamo di utilizzare delle salviette umidificate senza profumo con clorexidina.

Puoi provare anche con un composto di latte di magnesia, l’amido di mais e acqua ossigenata.

Composto di Latte di Magnesia, Perossido e Amido di Mais

Questo composto è un ottimo rimedio per pulire le macchie da lacrimazione nei Bulldog. Per fare il composto bisogna mischiare il latte di magnesia e il perossido in parti uguali per poi versarlo sull’amido di mais e impastarlo fino ad ottenere un composto omogeneo.

Spalma il composto sull’area macchiata e lascia asciugare per circa 4 ore. Dopo le 4 ore, lava, risciacqua e asciuga accuratamente. In seguito, applica sull’area in questione uno strato di crema anti-arrossamento da pannolino.

Fallo per diversi giorni, finché la macchia non scompare. Ma raccomandiamo di saltare un giorno o due tra le applicazioni. Se, però, il tuo Bulldog ha delle macchie da lacrimazione abbastanza prominenti, segui questo procedimento per tre giorni di seguito, e poi puoi saltare un giorno sì e uno no.

In quale caso devo portare il cane dal veterinario?

Se le macchie da lacrimazione sono accompagnate da cicatrici, ferite aperte e cattivo odore, devi assolutamente portarlo dal veterinario.

Le ferite stanno ad indicare che c’è un’infezione in corso e che potrebbe esserci bisogno della somministrazione di un medicinale.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 3 persone con una media di 4.7 su 5.0)

Solo per oggi: ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

eBook Gratuito!

Ottieni il libro!

Guida alla dieta crudista per Cani

Solo 64 copie disponibili
Mancano alla scadenza!

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty