Come prendersi cura di un cucciolo di Bulldog Inglese [Guida Completa]

Come prendersi cura di un cucciolo di Bulldog Inglese

Ecco una guida che ti indicherà, passo passo, come prendersi cura del tuo nuovo cucciolo di Bulldog Inglese.

Portare un cucciolo in casa è un momento memorabile per te e per la tua famiglia, ma il tuo cucciolo potrebbe essere un po’ confuso da tutti i cambiamenti in atto nella sua vita.

Ecco, quindi, una serie di istruzioni da seguire per far sì che la transizione vada liscia come l’olio per te e per il piccoletto!

Dovrai procurargli un letto comodo. Una gabbia in metallo è l’ideale, sarà molto più facile da gestire per te. Acquistane una abbastanza grande da ospitarlo anche quando crescerà, così non dovrai comprarne un’altra allora. Copri la metà della gabbia con una copertina per dargli la sensazione di “casa”. Non spenderci troppo su un letto che molto probabilmente rosicchierà. Mettigli nella gabbietta una copertina con la quale possa riscaldarsi nei giorni più freddi.

Il letto deve trovarsi in una zona rilassante e calma, così che possa dormire senza essere disturbato quando vuole. L’ideale è in un angoletto della cucina o del salotto.

Deve avere le sue ciotole per la pappa e per l’acqua. Le ciotole devono essere posizionate in modo tale che riesca a mangiare e a bere senza che le sue orecchie tocchino il contenuto della ciotola. Tieni in casa una scorta di cibo pronta per il suo arrivo. Chiedi all’allevatore cos’è abituato a mangiare. È meglio mantenere la stessa dieta, almeno per qualche giorno.

A tutti i cuccioli piace rosicchiare e mordicchiare qua e là. È un comportamento normale, in quanto aiuta a mettere i denti. Dai al tuo cucciolo dei giocattolini che possa mordere senza alcun problema. I giocattoli non devono avere troppi fronzoli, l’importante è che ti assicuri che non siano tossici e abbastanza grandi che non ci sia il rischio di soffocamento. Gli oggetti tanto piccoli da poter essere ingeriti potrebbero incastrarsi nella gola, nello stomaco o nell’intestino del cane e potrebbe portare conseguenze fatali.

Approfondimento: Quattro modi per insegnare al vostro cane o al vostro cucciolo a non mordere

Nonostante il fatto che non sarà possibile portare il cucciolo a fare una passeggiata almeno fin quando non ha fatto tutte le vaccinazioni, procurati lo stesso un collare e un guinzaglio. Il collare deve essere morbido e della giusta misura. Per i primi giorni dovrà indossarlo solo per brevi periodi quando ci sei tu a tenerlo sotto controllo.

Non deve essere troppo stretto, in quanto potrebbe essere scomodo per il cucciolo, ma neanche troppo largo. Considera l’idea di acquistare un collare a sgancio rapido. Controlla il collare giornalmente e allargalo man mano che cresce. Non comprare assolutamente un collare a catena perché potrebbe causare dei danni irreparabili al collo del cane.

Avrai anche bisogno di una spazzola. Chiedi all’allevatore di mostrarti come toelettare il cucciolo nel modo giusto e fatti consigliare quali altri strumenti acquistare.

Infine, assicurati di avere il nome e l’indirizzo del veterinario sempre a portata di mano. Se non hai un veterinario, chiedi consiglio a un amico o all’allevatore.

Fin quando è piccolo, tieni lontano dalla portata del cucciolo qualsiasi cosa che potrebbe essere pericolosa per il cucciolo. Potrebbe mordicchiare persino qualche filo elettrico.

Controlla anche il tuo cortile e assicurati che il recinto sia sicuro e che non ci siano dei buchi attraverso i quali il cane potrebbe scappare. Controlla che il tuo cancello si chiuda bene e che il cucciolo non sia in grado di oltrepassarlo. Copri anche le piscine e i laghetti.

L’arrivo a casa

È meglio adottare il cucciolo quando hai tempo e compagnia da dedicargli. Ha bisogno di molte attenzioni per abituarsi alla nuova casa. Se lo porti in casa di mattina, dovrà aver avuto il tempo di abituarsi, di mangiare, di giocare e di stancarsi prima di andare a dormire.

Quando arriva il cucciolo fagli annusare tutta casa e fai in modo che si trovi a suo agio con l’ambiente. In seguito, fagli vedere il suo lettino.

Far abituare il cane alla casa è un procedimento delicato. Per il cane è difficile, si sentirà disorientato. Ai suoi occhi, casa tua è un insieme di cose, odori e suoni nuovi, mai conosciuti prima: per lui sarà allo stesso tempo eccitante e travolgente. Gli mancherà la sua mamma, i suoi fratellini e le sue sorelline, e cercherà in te e la tua famiglia quella sicurezza che gli dava la sua famiglia.

Scegli per lui un nome il prima possibile. Sii costante e ripetilo spesso quando gli parli – in poco tempo imparerà a rispondere. I bambini in famiglia devono imparare che i cuccioli non sono giocattoli. Scoprirai presto che il cucciolo gioca vivacemente per brevi periodi, poi se ne va a letto per un’oretta o poco più. Il sonno è importante per il cucciolo tanto quanto lo è per un bambino appena nato, quindi non disturbarlo se sta riposando.

Se hai altri animali in casa, non privarli della tua attenzione per concentrarti solo sul nuovo arrivo. Le presentazioni devono essere fatte in modo graduale, in territorio neutrale e sotto la tua completa supervisione. Non lasciare mai un cucciolo da solo con un cane più grande o con un gatto. Dai loro da mangiare separatamente fin quando non diventano amici.

Per le prime notti il cucciolo probabilmente si farà sentire e piangerà se lasciato solo. Avvolgere una bottiglia d’acqua e un orologio che ticchetta in una coperta, e metterlo nel letto vicino al cucciolo, lo rassicurerà molto. Ma questi oggetti non devono essere né in gomma né in plastica, perché potrebbe morderli.

Soprattutto, sii gentile, delicato e paziente con il cucciolo nei primi giorni. Non rimproverarlo e non parlargli in tono aggressivo, anche se fa casino e rosicchia tutto – per quanto è confuso, potrebbe imparare ad avere paura di te. Questo periodo di iniziazione deve essere gradevole per te e per il cucciolo, è un periodo in cui vi dovete conoscere, un periodo nel quale il tuo cane deve imparare a fidarsi di te.

Alimentazione

L’allevatore dovrebbe avvisarti su cosa il cucciolo ha mangiato finora, ma anche sulle quantità e sulla frequenza dei pasti. Mantieni questa dieta almeno per i primi giorni prima di cambiare gradualmente con la dieta che tu hai in mente per il tuo cucciolo.

Il piccolo deve seguire la giusta dieta per far sì che cresca bene. Se si fa un errore in questo momento della sua vita, le conseguenze potrebbero essere serie e permanenti. La sua dieta gli deve fornire tutto ciò di cui ha bisogno per crescere e sviluppare.

Non dare al cucciolo carne cruda o del cibo che potrebbe essere andato a male. L’opzione più sicura è il cibo per cani che acquisti nei negozi, che gli offrono tutto ciò che gli serve nelle giuste proporzioni.

I cuccioli hanno bisogno di molto cibo per incontrare i requisiti del loro organismo in continuo e rapido sviluppo. Tuttavia, a quest’età, sono ancora piccoli e i loro stomachi non riescono ad ospitare troppo cibo tutto insieme. Per poter mangiare tutto ciò di cui hanno bisogno, è necessario che facciano più pasti durante la giornata.

Fortunatamente, dar da mangiare al cucciolo non deve necessariamente essere tanto complicato quanto sembra. Le diete formulate per la crescita sono l’ideale da seguire per far sì che assuma tutte le sostanze di cui ha bisogno senza alcuna difficoltà nella digestione.

Il suo regime alimentare dipenderà, comunque, dalla sua età e dalle sue caratteristiche. La condizione del tuo cucciolo è l’ago della bussola che ti aiuta a capire se gli stai dando da mangiare nelle giuste quantità o no.

Di solito un cucciolo ha bisogno di 15/20 minuti per ogni pasto. Dopo 15 minuti, togli ogni residuo di cibo e prepara, per il prossimo pasto, una ciotola che offre del cibo fresco.

Nonostante il latte sia un’ottima fonte di nutrienti per i cuccioli, non è essenziale dopo lo svezzamento. Molto cuccioli non riescono a digerire il lattosio, causando molti problemi di digestione.

Le ossa sono ottime da rosicchiare per i denti e danno al cane il calcio e il fosforo di cui hanno bisogno, ma possono essere anche pericolosi se si scheggiano. Invece delle ossa, cerca nel tuo negozio di fiducia delle valide alternative.

Assicurati che il cucciolo abbia le sue ciotole per la pappa e per l’acqua e che siano sempre pulite. Metti sempre a sua disposizione dell’acqua fresca.

Approfondimenti:

Addestramento

Sia tu che il tuo cucciolo sarete molto più felici se è addestrato. Il suo istinto naturale gli impone di seguire gli ordini e la disciplina stabiliti dal capo branco – questo è il tuo ruolo. Con l’addestramento imparerà a capire cosa deve fare e come accontentarti. Abbi pazienza e non scoraggiarti, dopo gli sforzi dell’addestramento capirai che la compagnia di un cane obbediente ti ripagherà.

I cuccioli vogliono essere sempre pronti a soddisfare i padroni, è il loro istinto naturale. Devi iniziare l’addestramento appena porti il cucciolo a casa. Se inizi l’addestramento troppo in ritardo, potrebbe diventare più difficile. Sono indispensabili, comunque, la pazienza e la perseveranza.

Un cucciolo urinerà e defecherà frequentemente perché sia la sua vescica che il suo intestino sono piccoli. Se hai un cortile recintato, portalo fuori sempre nello stesso punto in cui tu vuoi lui faccia i bisogni. Se lo porti sempre allo stesso punto, capirà che è lì che deve farli. Portalo lì di prima mattina, prima di andare a dormire la sera e dopo ogni pasto. Assicurati di rimanere con lui fin quando non finisce. Poi, fagli i complimenti e premialo.

Non punirlo se fa un errore. Lo confonderai e lo spaventerai. Non fargli mettere mai il naso nei bisogni se sbaglia.

Addestramento basilare

Dovrai insegnare al tuo cucciolo dei comandi base. Per far sì che l’addestramento sia un beneficio, prima deve rispondere al suo nome e capire il significato della parola “no”.

Una volta che il cucciolo ha fatto tutti i vaccini, potrai iniziare a fargli fare delle passeggiate. Devi tenerlo sempre sotto controllo se è in un luogo pubblico, e proprio per questo è necessario un guinzaglio. Fallo abituare al collare e al guinzaglio prima di portarlo fuori per la prima volta.

Una volta abituato al guinzaglio, puoi iniziare l’addestramento base. Tutti i membri della famiglia devono far parte del programma di addestramento. Usa delle parole brevi e semplici per i comandi, con delle vocali chiaramente distinguibili e differenti. I primi quattro comandi essenziali sono: “zampa”, “seduto”, “vieni”, e “giù”.

Se obbedisce e impara in fretta, premialo con una carezza. Ricorda, non devi necessariamente ricompensarlo con del cibo. Non punirlo se non obbedisce un comando – sii sempre positivo, perché potrebbe associare il comando con la punizione.

In seguito potresti persino far frequentare al tuo cucciolo delle lezioni per obbedire, per approfondire il suo addestramento. Puoi portarlo all’asilo per cuccioli dopo aver fatto tutte le vaccinazioni. Queste lezioni sono divertenti sia per te che per il tuo cucciolo, e gli permetteranno anche di socializzare con altri cagnolini!

Esercizio fisico

Tutti i cani hanno bisogno di esercizio fisico. La quantità di esercizio di cui ha bisogno il tuo cucciolo non solo dipende da quanto è grande, ma anche dalla razza. Da piccolo farà esercizio da solo, naturalmente. Ma con la crescita, dovrai occupartene tu e portarlo a fare una passeggiata giornalmente. Non portarlo fuori se non l’hai vaccinato.

Le passeggiate non sono essenziali solo per tenerlo in attività, ma anche perché gli danno l’opportunità di esplorare e scoprire nuovi stimoli, tra cui l’incontro di altri cani. Questo lo aiuta a sviluppare e a diventare un cane ben educato, a suo agio con chi ha intorno.

Devi sempre tenere sotto controllo il tuo cane se fa esercizio fisico. Non farlo sforzare troppo e non abbandonarlo mai a sé stesso.

Toelettatura

La toelettatura deve essere effettuata regolarmente per mantenere il tuo cane in ottime condizioni. La cosa migliore è fare abituare il cucciolo alla toelettatura sin da piccolo, per evitare difficoltà una volta cresciuto.

I cani hanno bisogno di fare il bagno solo se sono sporchi, o se sotto consiglio del veterinario. Assicurati di fargli il bagno solo se c’è bel tempo, o se lo tieni in casa per evitare che prenda troppo freddo. I cuccioli hanno bisogno di più attenzioni. Non usare mai un detergente per la casa sul tuo cucciolo. Usa solo quei prodotti adatti ai cani. Ogni volta che fai il bagno al cucciolo, devi far prendere aria al suo lettino e alle sue copertine.

Quando gli fai il bagno e lo spazzoli, cogli l’occasione per controllare la condizione del pelo e della pelle, se va tutto bene.

Controlla anche i suoi occhi, le orecchie, le pieghe sul musetto e la coda.

Abitualo sin da piccolo a farsi aprire la bocca. Ti sarà utile quando sarà più grande e avrai bisogno di dargli una medicina o di lavargli i denti. Dovrai imparare a vedere se i denti sono in salute, devono essere liberi da ogni tipo di sporcizia e le gengive dovranno essere rosa.

Man mano che invecchia, potrebbero formarsi dei depositi di residui di cibo alla base dei denti. Potrai rivolgerti al tuo veterinario per farglieli rimuovere.

Le unghie del tuo cucciolo avranno bisogno di essere accorciate regolarmente. I cani che fanno esercizio fisico su superfici dure avranno meno bisogno di tagliare le unghie in quanto si “consumano” grazie all’attrito.

La salute del tuo cucciolo

Una volta svezzati, la maggior parte dei cuccioli vivono una vita lunga e felice. Alcune razze hanno un’aspettativa di vita maggiore rispetto ad altre razze. La maggior parte dei cani vivono tra gli 8 e i 15 anni, ma alcuni vivono addirittura di più. Di solito sono le razze di taglia più piccola a vivere più a lungo. La minaccia principale alla longevità di un cane è il rischio di una malattia infettiva, o gli incidenti. Non si possono evitare, ovviamente, ma si possono ridurre i rischi con le giuste precauzioni. Fai tutti i vaccini necessari e tienilo costantemente in controllo con l’aiuto del veterinario per evitare ogni malattia.

Il tuo veterinario

Il tuo alleato numero uno contro i problemi di salute è il veterinario. Trovane uno di fiducia appena adotti il tuo cucciolo, non aspettare che si presenti un’emergenza.

Nei primi giorni dopo l’adozione del cucciolo portalo dal veterinario per una visita, e fatti consigliare sulle vaccinazioni, sulla sverminazione e sull’alimentazione.

Quando vai dal veterinario con il cucciolo, portalo in braccio e non farlo camminare sul pavimento fin quando non ha terminato il ciclo dei vaccini. Ricordati, gli altri animali in sala d’attesa potrebbero essere malati. Se il tuo cucciolo è malato, il veterinario dovrà sapere ogni dettaglio sulla sua malattia, quindi sii sempre pronto a dargli ogni informazione di cui ha bisogno.

Stai sempre attento al tuo cucciolo e se noti qualche anomalia, rivolgiti sempre a un esperto.

Sii un padrone responsabile

Proprio come in ogni aspetto della vita, avere un cane comporta responsabilità e piaceri. I piaceri e le soddisfazioni sono infinite, ma le responsabilità non vanno assolutamente sottovalutate. Sii responsabile nei confronti della vita del tuo piccolo amico a quattro zampe.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 2 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Solo per oggi: ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

eBook Gratuito!

Ottieni il libro!

Guida alla dieta crudista per Cani

Solo 64 copie disponibili
Mancano alla scadenza!

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty