Olio di cocco per cani: le nostre tre ricette preferite | Ricette per Cani

Olio di cocco per cani: le nostre tre ricette preferite

Una delle domande più frequenti a cui rispondiamo è se dare al vostro cane olio di cocco sia una buona idea o sia del tutto inutile.

La verità è che noi amiamo l’olio di cocco; condivideremo i tre modi migliori per usarlo. Ma prima guardate velocemente il motivo per il quale l’olio di cocco è un’aggiunta così salutare per la dieta del vostro cane.

Perché nutrire il tuo cane con olio di cocco?

Ci sono diversi grassi con i quali puoi nutrire il tuo cane, ma in particolare l’olio di cocco ha molti acidi grassi a catena media (MCFAs). Gli MCFAs trasportano diversi benefici per la salute, eccone alcuni:

  • Contengono proprietà fungicide, antibiotiche e antivirali.
  • Aiutano a bilanciare la tiroide.
  • Sono ottimi per la pelle e il pelo.
  • Possono aiutare a ridurre le reazioni allergiche.
  • Possono disinfettare i tagli e le ferite e dare sollievo alle zampe screpolate.
  • Aiutano contro i disturbi alla digestione.
  • Regolano l’insulina e possono aiutare a prevenire o controllare il diabete.
  • Possono tenere lontano e espellere i parassiti.
  • Possono anche essere usati per pulire i denti

Diversamente da certi prodotti da banco, l’olio di cocco è sicuro, anche se ne viene dato in grandi quantità. È inoltre anche meno probabile che si ossidi e diventi rancido, rispetto ad altri grassi (compreso anche l’olio di pesce).

Nutrire il cane con l’olio di cocco

Siccome l’olio di cocco ha molte proprietà salutari, ci sono molti ottimi modi per utilizzarlo. Così prima di passare alle 3 migliori modalità di utilizzo, vorrei parlare dell’aggiunta dell’olio di cocco al cibo del tuo cane, per ottenere la maggior parte dei benefici sopra descritti.

Basta semplicemente aggiungere l'olio di cocco direttamente al pasto del cane, come supplemento giornaliero. Ma ricorda che l’olio di cocco è un MCFAs e al tuo cane servono anche altri acidi grassi nella sua dieta. Perciò se gli dai olio di pesce, olio di canapa o altri supplementi, aggiungi in rotazione l’olio di cocco, ma non rimpiazzare gli altri oli abituali, o gli mancheranno importanti acidi grassi. Il giusto approccio è di alternare gli oli ogni giorno.

La qualità conta perciò non risparmiare sull’olio di cocco. Cerca un olio biologico, extra vergine, in vasetti di vetro.

Quanto olio di cocco dare ai cani?

Se dai l’olio di cocco al tuo cane ogni giorno o quasi, dagli oltre 5 ml per 454 g di peso corporeo. C’è caso che tu voglia iniziare solo con ¼ del totale e procedere gradualmente per evitare che le feci si ammorbidiscano.

A molti cani non dispiace il sapore dell’olio di cocco e lo mangeranno con felicità. Se il tuo cane è più schizzinoso, puoi provare con l’aggiunta ai suoi pasti della polpa di cocco, del latte di cocco o dell’acqua di cocco. Fa attenzione però che non contengano zucchero o conservanti. Inoltre 450 ml di latte di cocco hanno circa 80 g di olio di cocco – è circa 5 ml per ml di latte di cocco. Perciò un barattolo di 450 ml durerà a un cane piccolo per circa due settimane.

Così una volta che hai dato al tuo cane olio di cocco durante i pasti, e se a lui piace questa aggiunta gustosa, è ora di cercare modalità più creative per utilizzare l’olio salutare.

Di seguito, vai alle ricette….

I 3 migliori usi dell’olio di cocco per il cane?

Sono sicuro che tu abbia compreso i benefici del nutrire il tuo cane con l’olio di cocco – ma forse non hai pensato ad altre modalità per utilizzarlo. Per le sue proprietà battericide, antimicotiche e antivirali, l’olio di cocco può aiutare sia dall’interno sia dall’esterno il tuo cane. Perciò inizia con un’applicazione locale.

Ricetta 1: crema contro il prurito all’olio di cocco

Molte volte i sintomi di allergia sono causati da un fungo, chiamato lievito o Candida. Il lievito è una parte naturale del sistema digestivo del cane e quando è bilanciato nel corpo, aiuta il tuo cane ad assorbire e digerire i nutrienti nella sua dieta, ma può crescere senza controllo, soprattutto se il tuo cane ha preso antibiotici, steroidi o droghe, o se sta mangiando seguendo una dieta elaborata o ha un sistema immunitario debole.

Quando il lievito cresce fuori controllo, può causare la “sindrome da gocciolamento intestinale” e iniziare a causare sintomi di allergia.

L’olio di cocco ha forti proprietà antimicotiche, perciò non dovresti solo nutrire il tuo cane con questo, ma anche provare questa miscela localmente per aiutare a sbarazzarti del fungo nella pelle e nelle orecchie:

  • Metti 250 ml di olio di cocco in una piccola bottiglia di vetro.
  • Mettila esposta al sole in una stanza calda finché non assume la temperatura della stanza.
  • Aggiungi 0,5 ml di olio essenziale di lavanda.
  • Aggiungi 0,15 ml di olio essenziale di limone.
  • Scuoti o mischia.

  • Massaggialo sulla pelle del tuo cane una volta a settimana (o di più se è necessario).

Conserva la tua miscela in un posto al buio, durerà diversi mesi.

Ricetta 2: l’olio di cocco come antibiotico locale

Non solo l’olio ha proprietà antimicotiche, ma anche antibatteriche. Sta diventando importante in questi giorni per la ricerca di alternative naturali alle creme antibatteriche e disinfettanti, perché queste fanno si che i batteri mutino e diventino antibiotico resistenti. Perciò ecco un’ottima ricetta per un antibiotico locale, molto potente:

  • Metti 60 ml di olio di cocco in un barattolo di vetro o in una bottiglia.
  • Esponi la bottiglia al sole, in una stanza calda, finché non assume la temperatura della stanza.
  • Aggiungi 0,6 ml di olio di origano (assicurati di non applicare l’olio di origano direttamente sul tuo cane, deve essere dentro un altro olio portatore).
  • Mischia assieme l’olio di cocco con l’olio di origano con un cucchiaio.
  • Usa la crema come antibiotico locale (non è un problema se il cane la lecca).

Metti un coperchio sul contenitore, durerà diversi mesi.

Ricetta 3: olio di cocco/curcuma, costruttori immuni

Puoi combinare l’olio di cocco con un altro ingrediente potente come la curcuma. Questa combinazione salutare non solo raddoppia le proprietà battericide dell’olio di cocco, ma può aiutare a disintossicare il fegato e eventualmente anche combattere il cancro. Ecco la ricetta:

  • Metti ¼ di una tazza di olio di cocco extravergine, biologico in un tegame con 1 tazza di acqua filtrata.
  • Riscalda la miscela a fuoco basso finché non si fonde.
  • Aggiungi ½ tazza di polvere biologica di curcuma.
  • Aggiungi ½ cucchiaio di pepe nero, macinato.
  • Mescola lentamente tutti gli ingredienti a fuoco basso per circa 10 minuti o finché non si forma un impasto denso.
  • Lascia raffreddare il tutto e poi mettilo in un vasetto con un coperchio.
  • Conserva nel figo l’impasto fino a due settimane.

Aggiungi l’impasto di olio di cocco e curcuma direttamente ai pasti del tuo cane – di solito gli piace il sapore. È meglio se il composto è dato due volte al giorno.

Inizia dando al tuo cane circa 1,5ml per 9 kg, puoi aumentare la quantità dopo alcuni giorni o settimane a 5ml per 9kg.

Ebbene si, puoi usare l’olio di cocco per i cani! È un’aggiunta economica, salutare per la dieta del tuo cane - e ora puoi usarla anche come spray contro i funghi e come crema antibatterica.

Prova queste ricette e inizia oggi a sostituire i prodotti chimici e le medicine con scelte naturali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 5 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Solo per oggi: ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

eBook Gratuito!

Ottieni il libro!

Guida alla dieta crudista per Cani

Solo 54 copie disponibili
Mancano alla scadenza!

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty