Avvelenamento da Salmonella nei Cani | Blog Cani | Petyoo

Avvelenamento da salmonella nei cani

Anche se i cani possono mangiare delle cose abbastanza disgustose che trovano in giro con la conseguenza di un semplice mal di pancia quando lo fanno, c’è il rischio che qualcosa che abbiano ingerito possa fargli molto male il che significa che un pronto intervento dal veterinario possa essere fondamentale.

I cani, proprio come gli esseri umani possono essere soggetti ad avvelenamento da salmonella se ingeriscono uno qualsiasi dei batteri contenuti in alimenti contaminati. Ciò può portare ad ogni sorta di altri problemi di salute come la gastroenterite, per citarne solo uno. La cattiva notizia è che la salmonella è contagiosa il che significa che può essere trasmessa ad altri cani, persone e gatti.

Quali sono le cause dell’avvelenamento da salmonella nei cani?

I cani possono contrarre un avvelenamento da salmonella ingerendo qualsiasi cibo contaminato dal batterio della salmonellosi, ma la cattiva notizia è che possono anche prenderlo se dovessero venire a contatto con la saliva o le feci di un qualsiasi altro cane che è stato infettato. Gli esseri umani e gatti possono a loro volta contagiare un cane.

Detto ciò, il batterio si trova in genere nei seguenti alimenti:

I cani sono spazzini per natura e molti amano rovistare all’interno del bidone della spazzatura, o mangiare tutto quello che trovano, non importa quanto schifoso possa essere. Potranno anche infilare il naso nel corpo puzzolente di un animale morto se si imbattono in esso quando si è fuori per una passeggiata. Gli animali morti sono estremamente ad “alto rischio”, perché possono essere pieni dei batteri nocivi della salmonella. Un numero considerevole di specie di uccelli sono portatori di batteri e se un cane entra in contatto con cose come una mangiatoia per uccelli, potrebbe contrarre un avvelenamento da salmonella.

I sintomi a cui prestare attenzione

Un cane di solito potrebbe iniziare a mostrare sintomi di essere stato infettato 6-72 ore dopo essere venuto a contatto con i batteri. Il primo sintomo è la febbre alta, seguita rapidamente da un brutto caso di vomito e diarrea. Altri segni di avvelenamento da salmonella sono:

  • Perdita di appetito
  • Letargia
  • Depressione
  • Disidratazione estrema

Se pensate che il vostro cane può aver contratto un avvelenamento da salmonella è davvero importante portarlo dal veterinario con urgenza. E’ anche essenziale tenerlo ben lontano da altri animali domestici, persone e bambini che vivono nella stessa casa. Bisognerebbe inoltre pulire a fondo l’ambiente in cui vive il vostro cane che è entrato in contatto con la salmonella usando la candeggina mescolata con acqua ad un rapporto di 1 parte di candeggina e 10 parti di acqua. Questo aiuta a sterilizzare tutti i luoghi e le cose che il vostro animale domestico può aver infettato. Ci sarebbe anche bisogno di mettere tutte le lenzuola, i giocattoli del cane e quant’altro in la lavatrice e mentre tutto ciò che non si può lavare con uno dei due metodi descritti deve essere gettato con attenzione o lavato con acqua calda, sapone e candeggina. È inoltre molto importante lavare accuratamente le mani dopo aver toccato il vostro cane e tutto ciò che è entrato in contatto con lui, perché la salmonella è un batterio altamente contagioso.

Trattamento

Una volta che un veterinario ha stabilito se il vostro cane è affetto da avvelenamento da salmonella dopo averlo attentamente esaminato e dopo aver annotato ciò che può aver mangiato, potrebbe consigliare una cura contro il batterio. A seconda della gravità dell’infezione, il veterinario potrebbe voler ricoverare in clinica il vostro cane in modo tale da monitorarlo costantemente e, se necessario, somministrargli una cura che lo mantenga idratato. L’avvelenamento da salmonella potrebbe richiedere diverse settimane di cura per far sì che il cane si riprenda. La buona notizia è che generalmente non è fatale una volta superata l’infezione e il cane continuerà a godere di buona salute. Tuttavia, è più pericolosa per cuccioli e i cani giovani perché il loro sistema immunitario non è molto forte.

Come impedire al cane di contrarre un avvelenamento da salmonella

È importante cuocere bene le carni prima di servirle al cane e evitare di somministrare uova crude. Il pollo in particolare ha bisogno di essere ben cotto e ben disossato prima di essere servito. È anche molto importante scongelare la carne accuratamente prima della cottura per ridurre al minimo la possibilità di carne contaminata. È inoltre consigliabile bollire le uova per almeno sette minuti per evitare il rischio di presenza di batteri nocivi.

Evitare che il vostro cane rovisti nella spazzatura è un altro modo per ridurre il rischio di infezione. Tuttavia, è più difficile impedire loro di mangiare un animale morto quando si è fuori per una passeggiata in campagna perché si rischierebbe di limitare notevolmente la loro libertà. Bisogna però controllare che il loro naso stia lontano da qualcosa di morto e possibilmente pieno di batteri. Tenere lontani i cani da mangiatoie per uccelli può essere difficile, se amate vedere gli uccelli selvatici nel vostro giardino, ma è possibile recintare un’area per evitare che il cane si avvicini ad un uccello o alle loro mangiatoie.

Conclusione

L’avvelenamento da salmonella nei cani è molto grave, perché possono disidratarsi molto rapidamente. I batteri possono trovarsi in alimenti contaminati e i cani ne vengono infettati immediatamente quando li ingeriscono. Le uova crude, la carne e il pollo possono contenere i batteri della salmonella, ed è per questo che è importante cuocere a fondo tutte le carni che somministrate al vostro cane. Dal momento che il batterio è molto contagioso, se si sospetta che il vostro cane può essere affetto da avvelenamento da salmonella è necessario tenerlo lontano dagli altri animali domestici e dalle persone e farlo vedere dal veterinario con urgenza.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 5 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Solo per oggi: ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

eBook Gratuito!

Ottieni il libro!

Guida alla dieta crudista per Cani

Solo 34 copie disponibili
Mancano alla scadenza!

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty