Come capire se il vostro pesce rosso è felice e in salute

Come capire se il vostro pesce rosso è felice e in salute

I pesci rossi danno il meglio di sé quando vivono in vasche che rispettano alcuni requisiti specifici.

Sebbene molti credano che questo tipo di pesci sia l’ideale per gli acquirenti alle prime armi (se ne trovano infatti a bizzeffe sia in negozi di animali che nei supermercati), i pesci rossi non sono necessariamente facili da accudire, al contrario di quanto si possa pensare. Imparare a capire le esigenze del vostro pesce rosso, così come i sintomi di malessere e malattia vi aiuterà a mantenerlo felice e in salute.

Oggetti necessari:

  • Un kit per l’analisi dell’acqua.
  • Sistema di filtraggio.
  • Aspirapolvere per il fondo dell’acquario.
  • Fonti di nutrimento salutari e variegate.

A cosa prestare attenzione:

Primo Passo:

Tenete d’occhio il comportamento del vostro pesce rosso per assicurarvi che agisca in modo normale e sano. I pesci rossi dovrebbero nuotare costantemente, non galleggiare, muoversi su e giù né affondare; dovrebbero mangiare con regolarità e avere un buon appetito; dovrebbero evacuare frequentemente.

Secondo Passo:

Controllate l’aspetto del vostro pesce rosso. Dovrebbe essere lucido. Cercate di notare se vi sono delle aree che appaiono più spente o delle squame che vi sembrano insolite. Non mancate di osservare bene gli occhi per assicurarvi che non diventino spenti o siano diversi dal solito.

Terzo Passo:

Prestate attenzione alla relazione tra il vostro pesce rosso e gli altri pesciolini presenti nell’acquario. Alcune specie di pesci sono molto più aggressive di altre e il vostro pesce rosso potrebbe finire col diventarne una vittima. A differenza di esemplari di altre famiglie di pesci, quelli rossi andrebbero tenuti in compagnia solamente di esemplari della stessa specie, e non bisognerebbe mischiarli con pesci tropicali o di qualsiasi altro tipo.

Tutto il necessario per la Salute del vostro Pesce Rosso.

Primo Passo

Mantenete alta la qualità dell’acqua e cambiatela ogni volta che si presenta necessario farlo. Nel più dei casi, cambiare tra il

20 e il 50 per cento dell’acqua ogni una o due settimane è sufficiente a preservare la salute di un pesce rosso. Utilizzate un condizionatore (ne trovare al negozio per animali) per neutralizzare e rimuovere gli additivi pericolosi contenuti nell’acqua dei rubinetti.

Secondo Passo

Risciacquate il materiale filtrante nell’acqua della vasta due volte al mese.

Terzo Passo

Passate l’aspirapolvere sul fondale della vasca ogni volta che fate un ricambio parziale dell’acqua, così da rimuovere i resti di cibo, i bisogni e tutti gli altri materiali che potrebbero incentivare la diffusione di gas e batteri pericolosi.

Quarto Passo

Nutrite il vostro pesce rosso ogni giorno con fiocchi di alta qualità.Dategli anche da mangiare cibo fresco o surgelato come gamberetti, krill o sanguisughe.

Potete mettere nella vasca anche piselli o altre verdure ben sciacquate.

Consiglio:

  • Se doveste avere problemi col vostro pesce rosso, come prima cosa controllate sempre la qualità dell’acqua con un kit per rilevare il pH, la concentrazione di nitrati ecc…La scarsa qualità dell’acqua è tra le cause più comuni di malessere nei pesci rossi.
Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 67 persone con una media di 4.9 su 5.0)

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty