Posso tenere i pesci rossi con altri pesci? | Aquaristica | Petyoo

Posso tenere i pesci rossi con altri pesci?

Stai prendendo in considerazione l’idea di prendere dei Guppy colorati per aggiungere un po’ di varietà al tuo acquario di pesci rossi? Ti sei innamorato dell’elegante pesce angelo nel negozio di animali alla fine della strada? In questo caso... dovresti leggere il resto di questo articolo che potrebbe salvarti (se presti ascolto) da un totale disastro.

Cosa sono i pesci tropicali?

I pesci tropicali sono una diffusa tipologia di pesce di sia acqua dolce che salata. I pesci d’acqua dolce tropicali includono il Pesce Angelo, i Neon Tetra, i Gourami, i Guppy, il Plecostomus, i Molly, i Betta, gli Oscar ed altri. Dato che i pesci d’acqua salata morirebbero in acqua dolce ovviamente non possono essere tenuti con i pesci rossi, in questo articolo ci focalizzeremo sulle varietà di acqua dolce, descrivendo se sono o meno dei buoni compagni dei nostri amati pesciolini rossi.

Approfondimenti:

Posso tenere i pesci rossi con i pesci tropicali?

In base alla mia esperienza personale ti posso direttamente dire che no, i pesci rossi ed i pesci tropicali non dovrebbero essere tenuti assieme per svariati motivi. Anche se qualcuno potrebbe ribattere dicendo che sono entrambi pesci d’acqua dolce, ci sono altri fattori da considerare, oltre la salinità, che causano la compromissione di una o delle altre specie. Per dare ai pesci rossi il migliore trattamento possibile, è necessario evitare di compromettere i loro bisogni. Gestire tutte le varie necessità dei nuovi pesciolini aggiunti causerà solamente un inutile sovraccarico di stress, anche se magari per un po’ potrebbe funzionare. La triste verità è che potresti uccidere i tuoi pesci rossi! Anche con tanti anni di esperienza, proteggere i pesci rossi è già difficile di base, senza considerare la sfida addizionale del tenere altri pesci felici. Andiamo un po’ in dettaglio.

Motivi per cui non bisognerebbe tenere pesci rossi con gli altri pesci:

Probabilmente questa risposta non ti piacerà, ma per amore di onestà e per il bene dei tuoi pesci ti elencherò i motivi. Prima di tutto, è molto importante che tu capisca che i pesci rossi non sono pesci tropicali. Io stesso ho cercato di tenere i pesci rossi con i Guppy e i Betta, ed ho imparato delle lezioni fondamentali.

  • Solo perché due specie di pesci sono di acqua dolce non significa che possono vivere bene l’uno con l’altro. L’aggressività spesso diventa un problema, dato che i pesci rossi hanno un rivestimento mucoso appetitoso che agli altri pesci piace mordicchiare. I pesci succhiatori si attaccano ai lati del pesce rosso per nutrirsi! Questo pone ovviamente il tuo pesce rosso sotto molto stress dovuto alla continua molestia e la perdita del loro rivestimento mucoso combinato ad un grave danno alle squame possono causare malattie. Anche se il tuo pesce rosso è grande, ciò non implica che non sarà preso di mira! Essendo loro dei “giganti gentili”, non si difenderanno. Anzi una volta che il pesce rosso sarà diventato abbastanza grande i tuoi piccoli potrebbero esserne ancora più attratti e decidere di fare uno spuntino! Varietà eccentriche possono raggiungere i 15-20 cm mentre le varietà a pinna caudale unica possono essere ancora più grandi! Invece i pesci tropicali rimangono relativamente piccoli nel corso della loro vita. Un pesce rosso mangerà qualsiasi cosa che si adatta alla loro bocca e anche se non possono essere definiti “cacciatori”, con il tempo il numero dei pesci tropicali si ridurrà dato che il pesce rosso non farà scrupoli nell’ingerirli! Incredibile come la situazione si sia capovolta, vero?

  • I requisiti termici di questi due tipi di pesci sono totalmente diversi. I pesci rossi vivono in acque fredde, essendo nativi dei ruscelli freddi e stagni in cui le temperature invernali scendono di un bel po’. I pesci tropicali, d’altra parte, vivono in acque calde la cui temperatura oscilla dai 21 ai 26°C - decisamente troppo calda per il nostro pesciolino rosso! Se non vengono rispettati questi parametri, i pesci tropicali tendono a perdere le loro colorazioni vibranti e a peggiorare in salute, per questo è necessario controllare costantemente la temperatura idrica attraverso un termostato. Anche se i pesci rossi riescono a tollerare queste temperature per un determinato periodo di tempo, inizieranno ad avere problemi di salute a lungo-termine. Sarebbe come indossare un maglione invernale durante tutto l’anno: è piacevole quando fa freddo, ma in estate inizieresti a sentirti fiacco. Sarebbe una vera e propria tortura per il tuo pesciolino.

  • Aumenta il quantitativo di rifiuti nell’acquario. Anche i pesci più piccoli contribuiscono ai livelli di rifiuti generali in un acquario e se non sei perspicace la tua acqua potrà avere problematiche con l’ammonia. Inoltre i pesci piccoli aumentano velocemente di numero (specialmente Guppy!). Se il tuo acquario non è abbastanza grande potresti incorrere in problemi. È abbastanza difficile tenere assieme i pesci rossi con i pesci tropicali poichè entrambi hanno necessità differenti!

  • Il nutrimento diventa complicato. Non sono ci sono diete differenti per le diverse specie di pesci, ma la competizione comporta stress sia per te che per loro. Osservare il pesce più dominante e grande che si ingozza tutto il cibo mentre i piccolini non ricevono nulla è piuttosto irritante. Chi ha avuto cosa? E quanto? Queste sono solo alcune delle preoccupazioni che dovrai gestire in questa situazione.

Conclusione

Prima di prendere una decisione, considera prima di tutto il miglior interesse del tuo pesce. So che può essere difficile resistere per noi amanti dei pesciolini, ma ricordati che le tue scelte avranno conseguenze sulle loro vite ed è meglio seguire il vecchio proverbio “è meglio un grammo di prevenzione, che un chilo di cura.” Il danno e lo stress non valgono la pena.

Ma se vuoi a tutti i costi dei pesci tropicali e non accetti un “no” come risposta, la soluzione migliore è prendersi un altro acquario. In tal modo puoi creare un ambiente totalmente diverso per i pesci tropicali senza disturbare i pesci rossi e al contempo sarai capace di godere della presenza di un’altra specie di pesce nella tua casa.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 4 persone con una media di 5.0 su 5.0)

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty