Come prendersi cura della pelle di un cane nudo | Blog Cani | Petyoo

Come prendersi cura della pelle di un cane nudo

Il Chinese Crested è un tipo di razza di quelli che vengono definiti “cani nudi” a causa della loro mancanza di pelo. La popolarità di questa razza sta crescendo assieme a quella dello Xoloitzcuintle e del Peruvian Inca Orchid.

Molti amanti dei cani che, tuttavia, sono più predisposti ad allergie, reputano questo tipo di cani adatti a loro in quanto, a differenza degli altri cani, non perdono quello strato di pelle morta che si attacca al pelo e quelle proteine allergeniche.

Tuttavia, molte persone che sono attratte da questo genere di cane sono dissuasi dal prenderne uno perché temono che richiedano cure maggiori rispetto ad un cane con il pelo. È vero che perdersi cura di un cane nudo è diverso , ma questo non vuol dire che sia necessariamente più difficile, infatti potrebbe anche risultare più semplice dato che non ci sarà bisogno di spazzolarlo o di combattere contro tutto quel pelo!

Questo articolo spiegherà come prendersi cura di un cane senza pelo e fornirà alcuni accorgimenti che è meglio tenere a mente per il benessere dell’animale.

Bagno, toletta e cura della pelle.

Mentre i cani con il pelo hanno bisogno di essere spazzolati regolarmente, i cani nudi necessitano di un trattamento diverso che riguarda la pelle. Il pelo è un’ottima barriera contro la sporcizia, per questo motivo i nostri piccoli nudisti tendono a sporcarsi più facilmente ed ad assorbire più tossine e materiale inquinante attraverso la pelle.

Nei cani con il pelo il sebo e le cellule morte della pelle si staccano dall’epidermide e si spargono sul tutto il mantello, invece per quelli senza pelo rimangono sulla superficie della pelle; questo può ostruire i pori e causare piccoli problemi come macchie e punti neri che possono richiedere il vostro intervento!

Per rimuovere la sporcizia, il grasso e l’accumularsi di cellule morte che rimangono sulla loro pelle basta lavarlo attraverso un bagno, sotto la doccia o semplicemente con una spugna, l’importante è fare sempre attenzione al tipo di shampoo che si utilizza: dev’essere delicato e con un pH neutro per non irritare la pelle del proprio cucciolo.

Se il cane è predisposto a macchie e punti neri, dovrai occupartene, anche se, generalmente, lavandolo e pulendolo regolarmente i suddetti problemi non dovrebbero verificarsi.

Idratare la pelle

Come abbiamo già detto fare il bagno è un requisito indispensabile per eliminare le cellule morte, la sporcizia e le tossine dalla pelle, tuttavia potrebbe anche rimuovere elementi naturali che servono a mantenere la pelle sana, per questo motivo potrebbe essere necessario utilizzare delle creme idratanti dopo averlo lavato.

I prodotti migliori sono le creme idratanti ipoallergeniche e non comedogeniche (ovvero che non ostacolano la respirazione della pelle attraverso l’occlusione dei pori), quindi meglio stare alla larga da creme che aggressive e che non sono facilmente assorbibili. La pelle del cane non dovrà mai sembrare oleosa e unta.

Proteggere la pelle dal sole.

La mancanza della pelliccia significa che il cane è più esposto al sole ed è, di conseguenza, più incline a bruciarsi quando arriva la stagione calda, quindi bisogna munirsi di tutto il necessario per proteggere la loro pelle dai nocivi raggi UV. Dovrete applicargli una protezione solare sul corpo oppure mettergli un cappottino di cotone leggero per ripararlo e della protezione solare nelle parti esposte.

Come per l’idratazione, usa una protezione ipoallergenica, delicata e non tossica. Spesso le creme per bambini sono l’opzione migliore.

Proteggerlo dal freddo.

Mentre in estate può essere un vantaggio non avere il pelo e sentire meno il calore, in inverno il freddo si sente eccome! La mancanza della pelliccia rende più difficile regolare la temperatura corporea e il padrone deve tener conto di ciò.

La temperatura dentro casa deve essere adeguatamente calda e uniforme; se di notte spegnete il riscaldamento il cane avrà freddo, quindi assicuratevi di fornirgli un’altra fonte di calore! Potete acquistare copertine, cappottini e maglioncini su misura sia per la casa che per l’ambiente esterno per tenere il proprio amico glabro al caldo sia a casa che fuori.

Se vi va potreste addirittura comprare degli stivaletti impermeabili per proteggere le zampette nei giorni di pioggia e dall’asfalto ghiacciato.

Se anche a voi piace stare al calduccio e non siete parsimoniosi con il riscaldamento, allora un cane nudo si sentirà completamente a casa con voi!

Potete trovare tutto questo sul nostro comparatore prezzi di prodotti per animali: Petyoo.it

Bisogna prestare attenzione anche agli sbalzi temperatura a cui sarà soggetto il cane, se è il momento di uscire di casa assicuratevi che sia ben coperto prima di passare da un ambiente caldo ad uno freddo e verificate il comportamento del cane una volta fuori.

Una dieta appropriata

Come è importante per gli esseri umani seguire una dieta equilibrata e salutare, lo è anche per i cani di ogni genere, ma soprattutto per questi. Accertatevi che il cane segua una dieta bilanciata e questo potrebbe migliorare le sue condizioni di salute e della pelle.

La pelle (e la pelliccia) in genere è la prima parte del corpo che mostra se si sta seguendo un’alimentazione incompleta o scorretta; se la pelle risulta secca, irritata, screpolata o opaca allora potrebbe voler dire che il cane sta mangiando qualcosa di inappropriato.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 1 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Solo per oggi: ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

eBook Gratuito!

Ottieni il libro!

Guida alla dieta crudista per Cani

Solo 28 copie disponibili
Mancano alla scadenza!

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty