Problemi comuni della pelle per la razza dei Gatti Persiani

Problemi comuni della pelle per la razza dei Gatti Persiani

La razza dei gatti persiani è una delle razze del gatto più popolari in Italia, di solito in lizza per il primo posto nella classifica con il siamese e il british shorthair). Le loro distintive facce appiattite, la lunga, sontuosa pelliccia e la natura affettuosa li rendono popolari tra gli amanti di gatti di tutti i tipi e di tutti i ceti sociali.

Tuttavia, come tutte le razze con pedigree del gatto, la razza persiana nel suo complesso tende ad essere più incline a certi tipi di condizioni di salute ereditarie che diventano prevalenti all'interno della razza a causa del pool genetico limitato di tutti i pedigree, e imparare qualcosa di più sui problemi della razza di cui si è proprietari o si sta prendendo in considerazione di acquistare, è importante.

Mentre i problemi della pelle potrebbero non sembrare il peggiore problema possibile che può affliggere un gatto, i problemi con la pelle e il pelo possono essere difficili da identificare e gestire, e questo non cambia per il persiano.

In quest’articolo, daremo un breve sguardo ad alcuni dei problemi di pelle e pelo che possono affliggere il gatto persiano, e fornire un po' più di informazioni sui loro effetti e identificazioni. Continuate a leggere per saperne di più.

Condizioni allergiche della pelle

Le allergie nei gatti possono essere causate da moltissime questioni diverse, dagli ingredienti alimentari ai pollini alle sostanze comuni che possono essere presenti a casa vostra. Il persiano tende a essere un po' più incline a soffrire di allergie rispetto alla maggior parte delle altre razze, e così stabilire la loro dieta e risolvere eventuali problemi è importante.

Le allergie tendono a causare sintomi come un mantello opaco, secco, che non rimane in buone condizioni, con pelle secca che può essere pruriginosa e irritabile. Se il vostro gatto graffia via l’eccesso per cercare di avere un po' di sollievo, questo può portare allo sviluppo di punti caldi e piaghe, che corrono il rischio di condurre ad infezioni secondarie e altri problemi.

Infezioni fungine

Le infezioni fungine nei gatti non sono molto comuni, ma ancora una volta, tendono a influenzare il persiano più della maggior parte delle altre razze. Nei gatti immuno-compromessi o quelli che sono inclini a soffrire di un sacco di mali minori, anche il rischio di sviluppare infezioni fungine è superiore al normale.

Le infezioni fungine di solito causano la perdita di pelo e in alcuni casi zone asciutte sulla pelle, indicazioni visibili della presenza del fungo, come lo scolorimento o zone ruvide sulla pelle, che possono evolversi in lesioni.

Il successo del trattamento di malattie fungine della pelle nei gatti dipende del vostro veterinario che diagnosticherà la causa del problema e prescriverà il trattamento farmacologico adatto.

Una delle forme più comuni d’infezioni fungine nei gatti è la tigna, che non è affatto un "verme", e quindi non può essere trattata o prevenuta con i normali vermifughi per gatti.

La tigna causa lo sviluppo macchie rotonde di pelle secca, che provoca poi il sollevamento della pelliccia fino a farla cadere. Pur non dolorosa, può essere pruriginosa e se lasciata diffondere, può portare alla perdita del pelo sulla maggior parte del corpo del gatto.

Ancora una volta, la tigna può essere trattata con il prodotto veterinario appropriato, ma è importante notare che questa condizione è altamente contagiosa, e può facilmente diffondersi su altri gatti, e anche cani e persone, il che può rendere difficile debellarla quando ha preso piede.

Infezione da lievito

Le infezioni da lievito nei gatti non sono molto comuni, ma possono essere molto problematiche. Il lievito richiede la presenza dell'ambiente giusto così come una fonte di cibo, e così le infezioni micotiche si verificano spesso nei gatti immuno-compromessi, proprio come accade nelle persone.

Le infezioni da lievito possono iniziare nella zona genitale, anale o nei canali uditivi, ma diffondendosi possono anche colpire zone di pelle più ampie. Le infezioni da lievito sono solitamente trattate con pomate topiche, e potrebbe volerci un po’ per debellarle e prevenirne la diffusione e il peggioramento.

Parassiti

Tutti i gatti possono potenzialmente raccogliere parassiti come pulci, pidocchi, acari e zecche, e indipendentemente da quale razza di gatto si possiede, è importante proteggere il gatto da tali minacce.

I gatti persiani tendono a essere più sensibili rispetto alla maggior parte dei gatti a sviluppare allergie alle pulci, che accadono quando il gatto diventa allergico alla saliva delle pulci, e quindi ha una reazione allergica localizzata ogni volta che viene morso da una pulce. Questo può essere molto irritante e portare il gatto stesso a graffiarsi distrattamente, il che potrebbe portare a ferite e abrasioni.

Anche gli acari dell'orecchio tendono a prendere facilmente residenza nei persiani e a causa dei peli lunghi del gatto, questi possono essere difficili da trattare. Mentre di solito sono limitati alle aree attorno alle orecchie, possono anche diffondersi intorno alla testa e al collo, e spesso ricorrono regolarmente in gatti colpiti in precedenza.

Ancora una volta, il veterinario può raccomandare la migliore linea d’azione per la prevenzione e il trattamento di parassiti nel vostro gatto persiano.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 10 persone con una media di 4.8 su 5.0)

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty