Il gatto emana un cattivo odore? | Cause | Cosa fare

Il gatto emana un cattivo odore? Cause e soluzioni

Hai appena sentito che il tuo gatto ha un odore disgustoso, odore che ricorda quello della cacca. E adesso? Perché il tuo gatto puzza di cacca? Qual è il problema? Come fare per eliminare l’odore?

I gatti generalmente sono gli animali più puliti tra le specie domestiche. La loro igiene personale è a livelli altissimi, in quanto usano costantemente la lingua e le zampine per tenersi puliti. Tuttavia, ciò non significa che non possano essere sporchi o maleodoranti.

Ma perché il mio gatto odora di cacca?

Beh, tanto per cominciare, forse non è il gatto a produrre l’odore. Ci sono tantissime ragioni per cui tu riesci a sentire quella puzza, e probabilmente la causa è un cambio di alimentazione, la lettiera sporca o un’ambiente stressante.

Cambiare la dieta

Le creature feline, specialmente i gatti domestici, hanno un fabbisogno nutrizionale differente dal nostro. Hanno bisogno di carne, grassi e oli, e ancora di vitamina A ma soprattutto di taurina. Oltretutto, hanno degli stomachi alquanto sensibili. Un cambio improvviso di alimentazione potrebbe causare gas, flatulenza, diarrea e tanti altri odori spiacevoli.

Far mangiare al tuo gattino del cibo di alta qualità è di vitale importanza per il suo benessere, quindi non optare mai per degli alimenti più economici e non fare cambiamenti drastici.

Lettiera sporca

Mantenere pulita la lettiera del gatto è tanto importante quanto mantenerlo in forma e in salute attraverso una dieta equilibrata.

Ciò significa che dovrai, quando necessario, pulire e riempire la lettiera. Probabilmente è l’ultima cosa che vorresti fare dopo una lunga giornata di lavoro, ma se inizi a trascurarla, casa tua inizierà a puzzare di cacca in men che non si dica.

Molti granuli di bassa qualità non riescono ad assorbire bene l’odore e gli escrementi, e se si attaccano al pelo o alle zampette del tuo gattino lo fanno puzzare. Fortunatamente ci sono molte lettiere autopulenti sul mercato, ma se non vuoi spenderci una fortuna per comprarla, scegli semplicemente della sabbia di ottima qualità.

Approfondimenti:

Gatto sporco

Anche se i gatti si puliscono continuamente, a volte la cacca – specialmente quella lenta – potrebbe rimanere incastrata nel pelo nella zona circostante l’ano. Se hai un gatto a pelo lungo come il Persiano o il Maine Coon, allora le probabilità che ciò succeda sono alquanto alte.

Se il tuo gatto odora di feci, controlla che non siano rimaste nel pelo intorno l’ano. Accorcia frequentemente il pelo così da evitare il problema.

I gatti che escono fuori sono meno igienici di quelli domestici. Ecco, quindi, un’altra ragione per cui il tuo gatto emana quell’odore: probabilmente ha preso l’odore di un gatto randagio o si è rotolato in qualcosa durante una delle sue passeggiate. Se permetti al tuo gatto di girovagare nel cortile, assicurati di applicare sul pelo un buon antipulci, usa spesso le salviette per pulirlo e lavalo regolarmente per ridurre l’odore e per eliminare i batteri.

Approfondimento: 6 motivi per cui il vostro gatto non si lava

Infezione alle ghiandole anali

I felini tendono a sviluppare diversi problemi alle ghiandole anali. Le ghiandole si trovano nelle vicinanze dell’ano, sotto la pelle e potrebbero infettarsi e secernere pus. Potrebbero persino sviluppare un ascesso.

Le malattie alle ghiandole anali sono abbastanza comuni tra i gatti di ogni razza e età e potrebbero essere i colpevoli del cattivo odore. In questo caso dovrai portare il gatto immediatamente a fare una visita dal veterinario.

Se il tuo gattino si struscia sul pavimento, ha problemi a fare i bisogni e si lecca o morde spesso la zona dell’ano, probabilmente si tratta proprio di un’infezione o di un’infiammazione. Il veterinario potrebbe prescrivere degli antibiotici qualora ce ne fosse bisogno.

Come gestire il problema?

La cosa più importante è non andare nel panico. Molto probabilmente il tuo gatto non ha infezioni né malattie, quindi l’odore di cacca viene dal pelo o dalla lettiera.

Prima di correre dal veterinario assicurati che il cibo vada bene, fai un bagno al gatto e pulisci delicatamente la zona circostante l’ano. Se il tuo gattino ancora odora di feci dopo aver pulito la lettiera e avergli fatto un bagno, allora contatta il veterinario.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 14 persone con una media di 4.9 su 5.0)

1 Commento

  1. Graziella

    Buonasera la mia gattina di 4 anni da qualche tempo lascia un odore fortissimo dove si sdraia o cammina e un misto tra olio bruciato e gas cosa potrebbe essere?

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty