I problemi di salute che l’obesità causa nei Cani e nei Gatti

I problemi di salute che l’obesità causa nei Cani e nei Gatti

Secondo alcuni studi in Italia, una larga porzione di gatti e di cani sono fin troppo sovrappeso e ciò può essere estremamente negativo per la loro salute e in generale il loro benessere. Se pensate che il vostro animale sia sovrappeso, è un buon momento dell’anno per ristrutturare la loro dieta e farli tornare in forma, o potrebbero soffrire di alcuni problemi di salute collegati all’obesità, che sono spesso dimenticati!

I pericoli dell’obesità nei Cani e nei Gatti

Come molti proprietari di animali domestici sanno, l’obesità nei cani e nei gatti ha un prezzo pesante che mette gli animali a rischio di sviluppare dei problemi molto seri e potenzialmente mortali. Questi includono malattie polmonari e ai reni, e inoltre vi è più rischio di sviluppo di alcune forme di cancro. Vi sono però alcuni problemi di salute associati all’obesità che sono spesso sottovalutati, ma che possono rendere incredibilmente spiacevole la vita dei nostri animali domestici.

Questi includono i seguenti disordini:

  • Infezione alle ghiandole anali
  • Problemi e disturbi alla pelle

I Cani e i Gatti possono soffrire di infezione alle ghiandole anali

Quando un cane o un gatto è sovrappeso o è obeso, questo può seriamente incidere sulle sue ghiandole anali causando una dolorosa compressione che può risultare nella loro rottura. Le ghiandole anali sono anche conosciute come “sacche anali” e si trovano subito sotto l’ano dell’animale. Esse producono una sostanza cerosa che è rilasciata attraverso l’apertura dei sacchi. Ogni cane e gatto ha il suo unico “odore” contenuto nella sostanza cerosa, che viene rilasciato attraverso le loro sacche anali, è così che i cani e i gatti identificano l’un l’altro.

Cosa succede quando le cose funzionano normalmente

Quando le cose funzionano normalmente, i cani e i gatti emettono una sostanza cerosa mentre fanno le loro “faccende” lasciando il loro “odore” nelle feci, ma possono anche rilasciarlo da soli per segnare il proprio territorio. Ci sono molte specie che soffrono di compressione del sacco anale, ad esempio piccoli razze canine come il Chihuahua e i Barboncini. Comunque, cani sovrappeso o obesi spesso non riescono a spremere i muscoli responsabili del rilascio della sostanza cerosa dalle loro sacche anali e qui è dove inizia il problema che può risultare molto doloroso e portare disagio.

Quando succede ciò, le sacche devono essere massaggiate manualmente, per essere certi che il contenuto venga rilasciato e non si sovraccarichi causando molto sconforto sia nel gatto che nel cane. Alcuni animali leccano la loro parte inferiore per rilasciare il contenuto, mentre altri la sfregano contro il terreno nel tentativo di svuotare il contenuto del loro sacco anale.

I gatti e cani sovrappeso hanno difficoltà a raggiungere quella parte inferiore e svuotarsi il sacco leccandola, ed è un vero problema. Gli animali obesi hanno cuscinetti adiposi che si sviluppano intorno al loro ano che impedisce loro di svuotare le sacche quando si sfregano contro il suolo. Ancora una volta, questo provoca un accumularsi della sostanza cerosa doloroso e puzzolente, e una visita dal veterinario è obbligata prima che sia tardi.

Cosa succede quando le sacche anali non si svuotano

Quando una sacca anale di un cane o un gatto non riesce a svuotarsi come dovrebbe perché vi è troppo peso, le ghiandole cominciano a ingrossarsi e questo è quello che provoca il dolore e il disagio. Questo può portare a serie infezioni e poi alla rottura delle ghiandole. Una volta rotta la ghiandola, le condizioni peggiorano parecchio, perché si apre una ferita in una parte del corpo che può essere descritta solo come molto sensibile sia per un cane sia per un gatto!

Di per sé non è una condizione che minaccia la vita, ma è molto dolorosa e un cane o un gatto che soffrono per la rottura di una ghiandola anale dovrebbero essere portati dal veterinario il più in fretta possibile, questo per cercare di metterli a loro agio e evitare disagio non necessario. Il costo della cura del veterinario può essere alto e l’unico modo per evitare di dover ricorrere ad essa è assicurarsi che il cane o il gatto non sia sovrappeso, e se lo è, assicurarsi che le sue sacche anali siano controllate regolarmente dal veterinario, tenendo a mente che le esse si riempiono con velocità diverse.

I gatti obesi soffrono di peli ingarbugliati e pelle secca e sgretolabile

Fin troppo spesso quando un gatto diventa obeso sviluppa del pelo ingarbugliato sulle zampe posteriori e sulla schiena. Questo perché non sono in grado di pulirsi come farebbero normalmente, i gatti si puliscono costantemente per rimuovere peli che hanno perso e quando sono sovrappeso o obesi, non riescono a raggiungere queste aree particolari del loro corpo e il risultato è un pelo sporco e ingarbugliato.

Hanno anche la tendenza a sviluppare una pelle secca e sgretolabile in queste stesse aree, che nel tempo diventano screpolate e secche. Una volta che vi è una piaga aperta, ci può essere un’infezione che può portare a diversi problemi di salute difficili da curare, anche perché il sistema immunitario del gatto potrebbe essere compromesso dall’essere sovrappeso.

Dovrebbe essere compito del proprietario del gatto in difficoltà occuparsi della sua pulizia regolarmente, per assicurarsi che nessun pelo staccatosi rimanga sulla loro pelle, cosa che potrebbe portare a ingarbugliamento e pelle secca e sgretolabile. La cosa da tenere in mente è che non importa quanto i proprietari puliscano il proprio gatto, non saranno mai effettivi come il gatto stesso, quindi l’essere sovrappeso compromette la loro capacita di tenersi in condizioni ideali, e ciò impatta negativamente la loro salute in generale e il loro benessere.

L’obesità nei Cani e nei Gatti causa erezione cutanea sulla pelle della regione anale

Se condividete la vostra casa con un cane o un gatto a lungo pelo che presenta delle piume sulla coda o intorno al fondoschiena, allora essi potrebbero soffrire di un’erezione cutanea incredibilmente dolorosa intorno ad un’area molto sensibile del loro corpo, cosa specialmente vera se sono sovrappeso o obesi. Una volta che questa erezione cutanea comincia il risultato sarà l’apertura di alcune piaghe, ambiente ideale di sviluppo per i batteri, causando infezioni serie e difficili da curare.

Se un gatto o un cane dovesse avere la diarrea, o le loro feci sono più molle del solito, essi non sono in grado di raggiungere il loro fondoschiena per pulirsi, cosa che risulta nell’avere un “fondo sporco”. Questo significa che molte feci si accumulano intorno al loro ano e anche se questo crea cattivo odore, i padroni non capiscono che c’è un problema finché non si è sviluppata un’infezione e anche una dolorosa erezione cutanea sulla pelle, Queste erezioni cutanee sono difficili da curare a causa del dove si trovano. Un veterinario dovrà radere l’area e applicare un trattamento antibiotico o prescrivere al gatto o al cane una serie di antibiotici da assumere per via orale. Il cane o il gatto potrebbero addirittura dover indossare il temuto “collare della vergogna”, finché l’erezione cutanea non si è ripulita!

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 3 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Solo per oggi: ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

eBook Gratuito!

Ottieni il libro!

Guida alla dieta crudista per Cani

Solo 64 copie disponibili
Mancano alla scadenza!

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty