Cosa posso dare al coniglio per la stitichezza? | Salute del coniglio

Cosa posso dare al coniglio per la stitichezza?

I conigli hanno un tratto digerente piuttosto sensibile e possono contrarre la stitichezza se il loro sistema digerente perde il suo consueto equilibrio. Questo disturbo può portare alla morte se non viene subito curato. Può essere causata da stress, malattie, occlusioni intestinali o da problemi dentali, anche se generalmente i conigli la contraggono quando non seguono una giusta dieta.

I sintomi di un coniglio costipato sono:

  • mancanza di appetito
  • defecazioni rare o assenti
  • sedersi ingobbito
  • stomaco gonfio

Un coniglio può diventare stitico quando le feci diventano troppo dure, faticando ad espellerle. Quando fa la muta il rischio di costipazione aumenta poiché pulendosi, ingoia pelo che passando nel suo tratto intestinale a volte forma dei blocchi. Perciò durante la muta è consigliabile spazzolarlo frequentemente.

La stitichezza è generalmente prevenuta prescrivendogli una dieta composta all’80% da fieno, in modo che l’alta dose di fibre contenute al suo interno mantengano ben funzionante il suo tratto digestivo. Il fieno fornisce la pressione necessaria permettendo al cibo di muoversi attraverso il tratto gastrointestinale (GI). Anche una corretta idratazione è essenziale, quindi assicurarsi sempre che abbia abbastanza acqua. Verdure a foglia verde come la lattuga romana saranno degli ottimi alleati insieme all’acqua.

Se il coniglio sente dolore, non mangia, fa feci dure o non le fa nell’arco di 12 o più ore ed è dimagrito allora può essere costipato. Se lo è portarlo subito dal veterinario. Se non se ne ha la possibilità, sostituire il suo cibo secco oppure sbriciolarglielo e mischiarglielo con dell’acqua fino a farlo diventare una poltiglia, dargli dell’altro fieno e verdure fresche ed assicurarsi che abbia molta acqua fresca a disposizione. Evitare la frutta poiché troppo zuccherina e pesante per il suo sistema. Anche le carote contengono troppi zuccheri e possono causare problemi più gravi.

Spronarlo all’esercizio fisico e somministrargli ridotte dosi d’olio d’oliva per via orale, di grande aiuto in casi di stitichezza blanda.

Il miglior modo per evitare questo disturbo è assicurarsi che il coniglio segua una dieta ricca di fibre, che beva acqua fresca e pulita e che mangi molta verdura. Evitare cibi amidacei come il pane, dolci, cereali e cioccolato.

Una dieta sana a base di fieno, pellets e un assortimento di verdure sane possono aiutarlo a mantenere il suo tratto digestivo ben funzionante.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 1 persone con una media di 5.0 su 5.0)

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty