Prendersi cura di un gatto Ragdoll | Blog Gatti | Petyoo

Prendersi cura di un gatto Ragdoll

Il gatto Ragdoll è una razza grande con un manto semi-lungo che è morbido, setoso e bellissimo da accarezzare! Hanno gli occhi azzurri e un colore distintivo del manto, sono rinomati per la loro natura dolce e placida e per le forti relazioni con i loro proprietari. La razza è stata chiamata così per la propensione di alcuni gatti di razza afflosciarsi totalmente quando raccolti, come una bambola di pezza!

A causa della loro bella pelliccia, aspetto attraente e animo gentile, sono popolari come animali domestici in tutto il mondo, e in particolare in Italia. Sono relativamente tranquilli e poco impegnativi, e sono ottimi gatti da interno, preferendo un fuoco caldo a uscire a esplorare e a caccia! Tuttavia, poiché non sono molto navigati e hanno i peli lunghi, richiedono una quantità ragionevole di cura e attenzione, e non devono essere considerati come il gatto domestico medio e indipendente. Se state pensando di prendere un gatto Ragdoll, è importante scoprire di più sulla razza e sulle loro esigenze specifiche di cura prima di compiere un acquisto, e questo è qualcosa che tratteremo in quest’articolo. Continuate a leggere per saperne di più.

Occuparsi del manto del Ragdoll

Il manto del Ragdoll richiede toelettatura e attenzione regolare, poiché è semi-lungo e molto morbido. Tuttavia non tende a scompigliarsi o annodarsi, quindi non è difficile curarlo come il manto dei gatti a pelo lungo.

È una buona idea abituare il gatto a essere spazzolato e curato giornalmente mentre il gatto è giovane, così gli piacerà attivamente essere toelettati e disponibili a farsi toccare il manto. I loro Il manto può avere diverse lunghezze e consistenza ma è sempre dritto e setoso, e facile da spazzolare.

È importante spazzolare fino alle radici della pelliccia, ma utilizzate solo spazzole a setole morbide poiché il cappotto non è eccessivamente spesso o pesante e le spazzole rigide saranno troppo dure sulla pelle del gatto. I gatti Ragdoll tendono anche a essere schizzinosi sulla propria toelettatura, ed è molto improbabile che abbiano mai bisogno di fare il bagno perché si sono sporcati! In più anche se vanno fuori, tendono a evitare di sporcarsi, è improbabile che raccolgano un sacco di fango o detriti.

La salute del gatto Ragdoll

Il gatto di razza Ragdoll possiede un alto grado di consanguineità, con circa il 45% dei geni posseduti da tutta la razza in grado di risalire a un solo gatto fondatore.

Per questo il gatto Ragdoll è particolarmente soggetto ad alcuni problemi di salute ereditari, e la razza nel suo complesso non è particolarmente longeva, con solo il 63% dei gatti di razza che vive oltre i dieci anni di età.

Problemi particolari all’interno della razza sono quelli renali e della vescica, con la malattia del rene policistico prevalente all'interno del patrimonio genetico Ragdoll, e anche altre tra cui problemi urinari, calcoli alla vescica, calcoli renali e infezioni del tratto urinario che si verificano all'interno della razza con un certo grado di ripetizione. È corretto iniziare la vostra vita con un Ragdoll con la consapevolezza di problemi di questo tipo, e farlo controllare regolarmente dal vostro veterinario per garantire non ci siano problemi in fase iniziale che stanno cominciando a sorgere.

È una buona idea anche fare alcuni prelievi di sangue e urine di base da eseguire sul gatto una volta raggiunto l’anno di vita, al fine di sviluppare un quadro di riferimento di salute del gatto, in modo che eventuali anomalie successive possano essere identificate nella fase iniziale.

La natura del Ragdoll e tenerli al sicuro

La natura del gatto Ragdoll è piuttosto caratteristica rispetto a quella della maggior parte degli altri gatti, e non sono particolarmente da strada. Sono molto fiduciosi e non hanno un alto livello di sospetto naturale, il che significa che possono cacciarsi facilmente nei guai! Dovreste prestare particolare attenzione si vivete vicino a una strada, poiché il Ragdoll non è famoso per essere giudizioso con il traffico, e dovreste anche fare attenzione a garantire che il vostro gatto non sia messo a rischio da cani del vicinato.

I Ragdoll sono molto gentili e delicati, il che li rende popolari tra le famiglie con bambini, ma è molto importante garantire che i bambini sappiano come trattare correttamente il gatto, e quando li lasciate soli col gatto, poiché è improbabile che il Ragdoll protesti se trattato con troppa foga.

Mentre la stragrande maggioranza dei gatti in Italia sono tenuti come gatti da interno/esterno e hanno il permesso di andare fuori per conto proprio, il Ragdoll è una razza che è spesso comunemente tenuta solo al chiuso, o con un accesso limitato o sorvegliato al mondo esterno. C'è qualche merito in questo stile di proprietà quando si tratta di tenere il gatto al sicuro, ma un giardino recintato o una corsetta all'aperto forniscono un buon compromesso tra la tutela del gatto e il permettergli di andare fuori come natura vuole.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 1 persone con una media di 5.0 su 5.0)

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty