Perché il gatto non mangia? Le possibili cause della perdita di appetito

Perché il gatto non mangia? Le possibili cause della perdita di appetito

I gatti sono creature alquanto bizzarre, complesse e talvolta anche capricciose e imprevedibili.

Ci sono volte in cui il tuo felino fa delle cose che ti risultano davvero incomprensibili, come ad esempio rifiutarsi di mangiare il cibo che tu hai scelto con così tante premure.

Allora perché il mio gatto non mangia?

Essendo creature carnivore, il loro cibo è ricco di carne e sottoprodotti di origine animale, ma oltre a queste hanno anche bisogno di altri nutrimenti quali verdure, proteine, aminoacidi (specialmente la Taurina), grassi sani, vitamine, acqua e anche integratori. Una dieta ben bilanciata comprende tutti questi elementi.

Al contrario dell’essere umano, il gatto, soprattutto quello domestico, ha bisogno di specifici nutrienti che cambiano a seconda dell’età e della razza e per avere maggiori informazioni è necessario chiedere consiglio al proprio veterinario.

Il tuo gatto potrebbe rifiutare di mangiare il suo cibo di alta qualità principalmente per tre ragioni: se è malato, se è circondato da un ambiente poco familiare e per semplici capricci.

Prima di agitarti per eventuali patologie che possa aver beccato il tuo gatto andiamo a vedere gli altri motivi.

1. Ambiente nuovo

Sebbene curiosi e piuttosto invadenti, i gatti si spaventano facilmente in un ambiente poco familiare.

Se ti tu e il tuo pelo setto vi state trasferendo, questo cambio di scena gli creerà un senso di stranezza e di ansia tali che gli faranno passare la voglia di mangiare.

Essendo creature molto abitudinarie, cerca di nutrirlo sempre alla stessa ora tutti i giorni o potrebbe rifiutarsi di mangiare.

Anche incontrare persone estranee e sentire suoni insoliti contribuiscono a questa perdita di appetito. Un buon rimedio è quello di cercare di introdurre il tuo micio nel nuovo ambiente prima di nutrirlo e farlo andare in perlustrazione del nuovo territorio.

2. Capricci

Capriccioso e imprevedibile, il tuo gatto potrebbe non mangiare semplicemente perché non gli va e sta cercando di attirare la tua attenzione oppure di ottenere qualcosa di più buono.

Come abbiamo già detto, i gatti sono creature abitudinarie, quindi se hai scelto di provare una marca diversa o un altro tipo di cibo, potrebbero non gradire questo improvviso cambiamento.

Se il tuo micio ha bisogno di alcuni integratori alimentare e ne hai aggiunti un po’ al suo pasto potrebbe accorgersene a causa del sapore amarognolo che forniscono al cibo, quindi prova a cercarne alcuni insapore per non destare sospetti al tuo gatto.

Sapevi che anche la ciotola gioca un ruolo importante? Ebbene sì, se è sporca o ancora bagnata puliscila e asciugala meglio affinché il tuo gatto la veda bella pulita e i croccantini non si bagnino. Anche la profondità della ciotola è importante: a molti mici con il musetto più corto, come ad esempio il Persiano, servono delle ciotole più basse per raggiungere il cibo più facilmente, quindi prova ad usare un piatto.

Infine, potrebbe anche essersi scocciato di mangiare sempre il solito cibo, quindi prova a cambiarlo!

3. Malattie

La mancanza di appetito può anche derivare da malattia che il tuo gatto può aver contratto: insufficienza renale, problemi cardiaci, tumore e pancreatite sono le più comuni. Alcune razze sono più inclini ad ammalarsi, quindi cerca di documentarti su quali siano le più frequenti.

Se invece il tuo gatto è sano come un pesce potrebbe non mangiare anche per altri motivi più semplici, potrebbe fargli male un dentino o avere dei disturbi di stomaco.

Allo stesso modo se il micio ha appena terminato una cura o ha appena fatto un vaccino o è stato sterilizzato da poco potrebbe ancora sentirsi un po’ scosso e decidere di non toccare cibo per un po’.

Come posso indurre il mio gatto a mangiare di nuovo?

Mentre noi umani possiamo resistere qualche giorno senza nutrirci, per i gatti non è così, infatti il loro organismo non produce molte sostanze necessarie per la crescita, come la Vitamina A e la Taurina.

Ma non temere, ci sono diversi modi per far tornare l’appetito alla tua palla di pelo.

Innanzitutto pulisci al meglio la sua ciotolina e asciugala per bene oppure prova ad usare un piatto. Se mischi le medicine con il suo pasto se ne accorgerà e smetterà di mangiare, prova, invece, a mischiare degli integratori inodori e insapori con del cibo molto profumato e gustoso.

Se il cibo è troppo freddo o l’hai tenuto nel frigorifero prova a scaldarlo prima di serviglielo.

Tieni sempre a portata di mano una bella scorta sia di croccantini che di cibo in scatola di alta qualità e di vari gusti.

Se perde repentinamente l’appetito consulta sempre il tuo veterinario e rimedia il più presto possibile.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 2 persone con una media di 4.8 su 5.0)

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty