Erba gatta (Nepeta cataria) – Tutto ciò che devi sapere sull’erba gatta!

Erba gatta (Nepeta cataria) – Tutto ciò che devi sapere sull’erba gatta!

Sommario

Genere: Nepeta Famiglia: Lamiacee Nome scientifico: Nepeta catara

Cos’è l’erba gatta?

L’erba gatta è un erba perenne dalla famiglia della menta Labiatae. Ha un gambo peloso e squadrato tipicamente grigio/verde, le foglie sono colorate e a forma di cuore e hanno i bordi smerlati. I fiori crescono in spighe, raggiungendo 3/5 cm di lunghezza. È meglio conosciuta per la sua capacità di creare dipendenza nei i gatti.

Ci sono crica 250 specie di piante da fiore nella famiglia della Labiatae, alcune di queste comprendono:

  • Nepeta cataria (erba gatta o vera erba gatta): Fiori bianchi, cresce fino a 90 cm. Questa è la varietà preferita dalla maggior parte dei gatti.
  • Nepeta camphorata (erba gatta canfora): Fiori bianchi con i puntini viola, cresce fino a 45 cm. Profumo di canfora
  • Nepeta parnassica (erba gatta greca): Bianco, fiori rosa pallido, cresce fino a 45 cm.
  • Nepeta cataria citriodora (erba gatta al limone): Fiori bianchi, macchiate di viola, cresce fino a 90 cm. Le foglie hanno un profumo di limone.
  • Nepeta mussinii (erba gatta persiana): Fiori viola. Questa pianta ha un delle foglie piccole, grigio/verdi. Cresce fino a 38 cm di altezza.

Nativa dell’Europa e dell’Asia, l’erba gatta diventa naturalizzata in Nord America e Canada, dopo l’introduzione dei colonizzatori nel 1600. Si crede che il nome Nepeta provenga dalla città di Nepere in Italia, e che Cataria provenga dalla parola latina per “gatto”.

Nepeta cataria è anche conosciuta con i seguenti nomi: gattàia, gattària, erba gatta o erba gattaria.

Effetti dell’erba gatta nei gatti

L’ingrediente attivo che causa dipendenza nei gatti è un olio essenziale chiamato nepetalattone, che si può trovare nelle foglie e nel fusto della pianta. Altri costituenti includono acido acetico, alfa e beta- nepetalattone, citrale, nepetalattone, geraniolo, dipentene, citronellol, neroli, acido butirrico, acido valerianico e tannini.

Nepetalattone causa effetti allucinogeni. Alcuni dicono che effetti sono simili all’LSD; altri sostengono che siano più simili alla marijuana (alcune persone sostengono che fumare l’erba gatta induce dipendenza in modo simile alla marijuana, ma non vi consigliamo di provarla). I gatti sotto l’effetto dall’erba gatta si rotolano sul pavimento – come fa una femmina in estro; si dice che la pianta agisca come un afrodisiaco, ma questo è improbabile dato che anche i maschi reagiscono nello stesso modo delle femmine. Ciò che è probabile è che il gatto reagisca nello stesso modo a cui reagisce ai feromoni positivi rilasciati durante l’attività sessuale. Tuttavia possono essere osservati anche comportamenti non sessuali come il giocare, ricercare e cacciare.

Circa il 50-66% dei gatti vengono colpiti dagli effetti dall’erba gatta e in modi diversi. I cuccioli più piccoli di otto settimane di età non sono in grado di godere del suo effetto; infatti mostrano una vera e propria avversione nei suoi confronti. Gli effetti dell’erba gatta possono essere scaturiti quando passa attraverso il sistema olfattivo. Quando il nepetalattone entra nei passaggi nasali dei gatti, si lega ai recettori olfattivi situati nell'epitelio olfattivo. Questo stimola i neuroni sensoriali, che attivano i neuroni nel bulbo olfattivo e gli ordinano di inviare dei segnali al cervello. La risposta all’erba gatta è ereditata come gene autosomico dominante, questo significa che il gene deve essere trasmesso da un genitore.

Non è solo il gatto addomesticato che può godere degli effetti dell’erba gatta; anche altre specie selvatiche possono divertirsi. I gatti possono annusarne addirittura 1 parte per miliardo nell’aria. Maschi e femmine, fertili o sterilizzate, sembra che non ci sia nessun gruppo più facilmente predisposto all’erba gatta rispetto ad un altro.

Conseguenze tipiche comprendono annusare, masticare, leccare, scuotere la testa, il mento e le guancie e sfregamento del corpo (in questo ordine). Altre conseguenze possono essere allungamenti, sbavare, saltare, leccare, aggressività e iperattività. Si crede che i gatti mangino l’erba gatta per schiacciarla, questo porta al rilascio di una quantità maggiore di nepetalattone. Di solito gli effetti durano tra cinque e dieci minuti, e sono seguiti da un periodo refrattario di un'ora.

Una cosa interessante è che i ricercatori dicono che il nepetalattone è circa 10 volte più efficace a respingere le zanzare del DEET, che è un principio attivo presente in molti insetticida. È stato scoperto inoltre che l’erba gatta respinge gli scarafaggi! Le piante non sono le uniche a contenere nepetalattone, anche alcuni insetti e formiche lo contengono. È stato ipotizzato che questo li protegge dagli altri insetti.

Infine si crede che anche i ratti e topi abbiano una forte avversione all’erba gatta e vorranno evitare i luoghi in cui cresce.

L’erba gatta è nociva per i gatti?

L’erba gatta non è pericolosa per il tuo gatto. Non andranno in overdose. Molti gatti sanno quando ne hanno abbastanza e rifiuteranno ogni offerta aggiuntiva.

Le gatte incinte possono mangiare l’erba gatta?

Anche se l’erba gatta è sicura per la maggior parte dei gatti, è noto che sia uno stimolante dell’apparato urinario e quindi dovrebbe essere evitata dalle gatte in dolce attesa.

Come dare l’erba gatta al gatto:

Ci sono molti metodi per dare l’erba gatta al tuo gatto:

  • Puoi coltivarla in un vaso e tenerla vicino alla finestra o nel recinto del gatto. Cosicché possa fare uno spuntino quando meglio crede.

  • Puoi essiccarla e cospargerla un po' sul pavimento

  • Puoi acquistare dei giocattoli con l’interno pieno di erba gatta. La maggior parte dei negozi di animali vende topi giocattolo riempiti di erba gatta.

Quanta erba gatta posso dare al mio gatto?

Se vuoi dargli dell’erba gatta secca, un paio di piccoli pizzichi saranno sufficienti.

Dove posso comprare l’erba gatta?

L’erba gatta fresca è venduta in molti centri di giardinaggio.

L’erba gatta essiccata può essere acquistata in qualsiasi negozio di animali. Molti negozi di animali vendono anche giocattoli che contengono erba gatta.

Oppure puoi coltivarla fresca ed essiccarla da sola a casa.

Come piantare l’erba gatta:

L’erba gatta è facile da coltivare. Dovresti comprare la pianta in un centro specializzato in giardinaggio. Oppure poi piantare anche i semi, ma il tasso di germinazione è abbastanza basso. Ha bisogno di luce, terreno sabbioso e cresce meglio sotto i raggi del sole. Mantienila bagnata finché non diventa stabile. Non appena la pianta cresce, accorcia appena le punte per stimolare la rigenerazione di nuove foglie. Se la pianti nel giardino, e il tuo gatto ha l’accesso diretto, assicurati che ci sia abbastanza spazio intorno alla pianta in modo che le altre piante non vengano danneggiate, quando il tuo gatto inizierà a rotolarcisi sopra. Se invece tieni l’erba gatta in un vaso in casa e il gatto vive nell’appartamento, avere diversi vasi di coltivazione anche all’esterno potrà aiutarti in modo da ruotare le piante regolarmente

Raccolta, essiccazione e stoccaggio dell’erba gatta:

Puoi raccogliere le foglie dalla tua pianta di erba gatta in qualsiasi periodo dell’anno. Per essiccarle, mettile in forno a bassa temperatura oppure appendile all’ingiù in un posto asciutto e ventilato, lontano dal sole. Si sbricioleranno facilmente quando sono pronte.

Molti negozi di animali vendono giochi di erba gatta oppure erba gatta essiccata.

Quando prepari le provviste di erba gatta, mettila in un contenitore ermetico, in frigorifero o nel freezer.

L’erba gatta funziona sugli umani?

L’erba gatta non induce dipendenza negli umani come avviene nei gatti. Anzi, tende ad avere un effetto sedativo. Come detto prima qualcuno sostiene che induce effetti simili a quelli della marijuana se fumata.

Usi in cucina dell’erba gatta:

L’erba gatta è spesso bevuta, come un te per calmare bruciori di stomaco o aiutare a dormire.

Ricetta per un tè all’erba gatta:

  • Metti 1–2 cucchiaini di erba gatta essiccata in una tazza e aggiungi acqua calda (non bollente).
  • Lascia riposare per 10 minuti.
  • Aggiungi del miele o del limone (a piacere)

Può essere utilizzata anche come erba aromatica per cucinare o per le insalate.

Usi medici dell’erba gatta:

L’erba gatta è utile per i bruciori di stomaco. È utilizzata per trattare mal di testa, scarlattina, tosse, insonnia, e vaiolo. Può anche essere utilizzata per i tagli, molti studi hanno dimostrato le sue naturali qualità curative. Schiaccia foglie fresche di erba gatta, inumidiscile e applicale sul taglio.

Alcuni utilizzi medici dell’erba gatta sono come anestetico, antibiotico, anti-reumatico, antispasmodico, astringente, calmante, diuretico, dolori muscolari e dolori, reumatismi, brividi, freddo alle articolazioni, emorroidi e mal di denti.

John K'Eogh, nel suo “Erbe Generiche Irlandesi” scrive dell’erba gatta, “Provoca minzione e mestruazioni: espelle il bambino nato morto; apre le ostruzioni dei polmoni e dell'utero, ed è ottima per contusioni interne e mancanza di respiro. Bevuta con sale e miele, espelle i vermi dal corpo”

La radice quando masticata si dice che rende anche le persone più dolci, più feroci e litigiose. Si narra di una storia di un boia che per trovare il coraggio di uccidere, avrebbe dovuto masticare la radice di erba gatta.

Le donne incinte dovrebbero evitare l’erba gatta perché potrebbe indurre contrazioni uterine.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 7 persone con una media di 4.9 su 5.0)

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty