Il comportamento aggressivo de Gatto: Cause e Soluzioni

Il comportamento aggressivo de Gatto: Cause e Soluzioni

I proprietari di gatti riferiscono che i morsi sono il secondo problema comportamentale più comune -secondo solo alla minzione inappropriata. Questo perché i tratti di personalità sono vari nei gatti come lo sono nelle persone. Le prime esperienze hanno una notevole incidenza sul comportamento aggressivo più tardi, ma la diversità genetica è una causa più grande di aggressione problematica. Alcuni proprietari di gatti accettano i temperamenti unici dei loro animali, ma altri trovano intollerabile il comportamento aggressivo e cercano una cura. A differenza di altri capricci di personalità, l'aggressività può essere un vero problema per i proprietari e altri animali domestici. I morsi di gatto fanno male e possono portare a infezioni.

Indice:

La recita aggressiva di gattini e adulti

Il problema: Anche se noi li teniamo come animali domestici, la Natura ha progettato i gatti per utilizzare i loro artigli e denti per difendersi e cacciare. Anche il felino buongustaio più schizzinoso ha ancora questi stimoli naturali di mettersi in attesa, pedinare e piombare sulla preda. Traggono grande gioia nell’attaccare i piedi, i proprietari dormienti e gli uccelli incauti. I gatti amano esplorare, inseguire tutto ciò che si muove, colpiscono e balzano su piccoli oggetti che fanno finta sia la preda. Quest’attività è più pronunciata nei gattini durante il loro periodo di apprendimento, ma molti gatti adulti amano giocare a cacciare. Se s’incoraggia quest’attività, state certi che finirà per sfuggirvi di mano. I gattini che giocano si attaccano a vicenda per imparare velocemente i limiti di morsi e graffi. I loro compagni di gioco li mordono quando il gioco diventa troppo violento. Ma gattini adottati in tenera età trasferiscono l'attività ai loro proprietari che non sempre fanno sapere loro quando sono andati troppo oltre. Quest’aggressione recitata è facilmente riconoscibile dalle posture esagerate che i gatti assumono. Si rannicchiano, appiattiscono le orecchie, le pupille si dilatano e la coda fruscia avanti e indietro mentre seguono o balzano sul proprietario. Alcuni gatti rimangono "cuccioli" in questo senso sino all’età adulta.

La soluzione: Per quanto possa sembrare carino in un primo momento, non incoraggiate il gioco violento, graffi e morsi. Assicuratevi che questa regola valga per tutti i membri della famiglia e non solo alcuni. Si può mettere una campanella sul collare del gatto in modo da sapere dove si trova e gli si possono negare i suoi posti di assalto preferiti. Si possono anche battere le mani o utilizzare un forte rumore quando vedete che comincia a inseguirvi. Alcuni dei miei clienti creano un sonaglio con un barattolo di latta pieno di monetine e lo scuotono per spaventare il gattino e reindirizzare la sua attenzione. Il problema con l'utilizzo di tecniche paurose è che tendono a rendere il gattino timido. Io preferisco semplicemente non incoraggiare il comportamento e aspettare che lo superino.

Aggressione basata sul territorio

Il problema: Ho posseduto gatti che sono stati intensamente territoriali - ancor più che i cani. Nei gatti selvatici, che sono cacciatori solitari, ognuno ha il proprio territorio separato. L’aggressione basata sul territorio di solito inizia quando i gatti hanno circa uno o due anni. I gatti che vanno fuori di casa spesso diventano intensamente possessivi della zona circostante la loro casa. Lanciano un grido molto particolare se un altro gatto si avventura nel loro spazio, ma di solito ignorano i cani sconosciuti, altri animali e persone. I gatti possono diventare molto turbati per questi incidenti e possono trasferire la loro aggressività repressa ad altri animali o ai loro proprietari. Potrebbe volerci una mezza giornata per farli calmare.

Quando accade un’aggressione basata sul territorio all'interno della casa, i gatti sibilano, sputano e ringhiano ai loro compagni di casa. Quando gli attacchi avvengono a titolo definitivo, l'aggressore o il gatto dominante sarà quello che salta su un altro gatto sulla zona lombare posteriore. Quando si verificano ferite sono sulla coda e fianchi dei gatti più sottomessi e sulla faccia l'aggressore. I gatti in questa situazione spesso spruzzano urina per marcare la casa e riaffermare il loro dominio.

Gli indizi che i gatti danno l'un l'altro possono essere molto sottili. I gatti che vivono in armonia tra di loro hanno imparato a convivere con territori più piccoli - come ad esempio una camera preferita - o condividendo lo spazio in diversi momenti della giornata. Generalmente, solo un gatto per volta sarà su un oggetto pregiato, come ad esempio un divano. La condivisione è molto precaria per i gatti, quindi qualunque disturbo della situazione può portare ad aggressività e combattimenti. Un nuovo appartamento, mobili nuovi o anche lo spostamento di un divano o letto può portare a litigi territoriali. L'aggiunta di un nuovo gatto alla famiglia provoca sempre stress e battaglie di territorio e autorità. Quando siamo fortunati, i gatti riescono a risolvere questi dissapori nel corso di un periodo di mesi.

Le dispute territoriali tra gatti possono svilupparsi gradualmente in casa. Il gatto più assertivo in casa a poco a poco comincia a custodire gli oggetti preferiti e lo spazio e minaccia o attacca i gatti meno classificati in casa. A seconda dei temperamenti dei gatti minori, possono fare concessioni e smettere di frequentare una determinata area o utilizzarla solo quando il gatto dominante è lontano. In queste situazioni uno qualsiasi dei gatti può iniziare a nascondersi, marcare con le urine, leccarsi e pulirsi eccessivamente o un’altra attività connessa allo stress.

La soluzione: Quando si aggiunge un nuovo gatto alla famiglia, introdurlo agli altri gatti in fasi. Iniziate con il nuovo gatto in una stanza separata in un trasportino per una settimana o due. Abbastanza odore dal nuovo gatto permeerà la casa e i vostri altri animali domestici sapranno che è lì. Più tardi, rilasciate il gatto, ma tenetelo chiuso nella sua stanza. Quando fate conoscere i gatti tra di loro, fatelo per brevi periodi supervisionati. Solo quando si è sicuri di avere il controllo della situazione si dovrebbe consentire ai gatti di mescolarsi tra loro. Anche allora, ricordate che può richiedere fino a un anno per i gatti per adattarsi correttamente a un nuovo membro della famiglia. Date a ogni gatto un premio in cibo per incoraggiare il buon comportamento.

Se i gatti lottano, separateli con guanti o un telo da bagno o una coperta. Se siete stati graffiati o morsi pulite la ferita fino a quando non punge con l’acqua e poi immergetela in alcool per tutto il tempo che riuscite a tollerare. Portate i gatti litiganti in camere separate per farli calmare. Se state tornando con un gatto dai toelettatori o il veterinario, lasciatelo nel trasportino per un'ora prima di rilasciarlo.

La punizione non funziona mai per frenare l'aggressività nei gatti. Peggiora semplicemente il problema. Il vostro gatto diventerà timoroso o reindirizzerà il suo risentimento verso di voi e gli altri gatti. Invece, è sufficiente ritirare il vostro affetto, non appena si verifica un incidente. I gatti imparano presto che la vita improvvisamente è più noiosa dopo che sono diventati aggressivi.

Con l'eccezione di attività di caccia e affetto protettivo materno, i feromoni facciali possono essere molto utili nel calmare i gatti. I feromoni sembrano avere un effetto calmante sui gatti e incoraggiarli a un atteggiamento tranquillo e amichevole. Un feromone sintetico del viso è venduto con il nome commerciale di Feliway. È commercializzato per scoraggiare la marcatura con urine, ma è molto utile nella gestione di aggressioni. Fate attenzione a non spruzzarlo sul gatto perché il prodotto contiene alcol. Invece, spruzzatelo su un foglio piegato di fazzoletti e strofinatelo sui lati della testa e sulla schiena del gatto una volta che il tessuto non è più umido.

Assicuratevi che il vostro gatto(i) abbia un sacco di tiragraffi per affondaci gli artigli e un sacco di peluche da attaccare.

Tenete le unghie del vostro gatto tagliate corte. Limatele con una limetta se il gatto ve lo permette.

Siate pazienti. Il miglioramento richiede tempo. Un buon modo per socializzare con il vostro gatto è spazzolando verso il basso con un pettine lisciante. Accontentatevi di piccoli successi e non spingete troppo il gatto. Provate a leggere i segnali e il linguaggio del corpo che il vostro gatto vi dà prima che le cose vi sfuggano di mano.

Aggressività verso gli umani

Il problema: I gatti che minacciano i loro proprietari di solito hanno inizi sfortunati. Se non sono stati adeguatamente trattati, coccolati e socializzati quando erano tra le cinque e le dodici settimane di età, potrebbero crescere timorosi, diffidanti delle persone o innervosirsi e arrabbiarsi più facilmente.

I gatti che hanno paura assumono una caratteristica posizione. Si accovacciano con le orecchie all’indietro, la coda arricciata verso l'interno e inclinano i loro corpi lontano dalla minaccia percepita. Potrebbero probabilmente attaccare e graffiare o mordere tutto ciò che si avvicina a loro. Questo comportamento spesso si verifica quando il gatto è in un ambiente nuovo o viene avvicinato da uno sconosciuto. Gli occhi del gatto spesso si dilatano e potrebbe sibilare e mostrare i denti. Il pelo potrebbe rizzarsi.

La soluzione: Iniziate a correggere il problema non appena compare. Non aspettate fino a quando il comportamento è radicato nella personalità del gatto. Il momento migliore per abituare i gatti ai proprietari, agli estranei e bambini è quando sono ancora cuccioli. Prendetevi il tempo per abituare i gattini a essere toccati ovunque e fategli conoscere i cani e altri gatti, mentre sono ancora piccoli.

Per abituare un gatto a essere toccato, iniziate quando il gatto è rilassato e contento. Iniziate grattando e strofinando la testa. Non fate movimenti improvvisi. Procedete accarezzando la schiena e la base della coda. Parlate con il gatto mentre lo fate e controllate nel caso mostri segni di agitazione. Terminate questa breve lezione con un premio di cibo. Alla fine il gatto sarà contento di essere toccato.

L’aggressività paurosa nei gatti adulti costituisce un problema molto più difficile. Quando si sentono minacciati da estranei o da un nuovo proprietario, ci vuole molto più tempo per superare il problema. Lasciate che il gatto abbia fame e quindi fate tenere a una persona il premio preferito del gatto. Non lasciate che la persona si avvicini al gatto. Lasciate che il gatto superi la sua paura e si avvicini alla persona alle sue condizioni per sviluppare sicurezza e fiducia. Se il gatto è troppo timido per avvicinarsi, fategli dare il premio da un membro della famiglia con la quale ha un buon rapporto, mentre la seconda persona è in casa. Nel corso di una serie di settimane il visitatore può avvicinarsi sempre di più quando il premio viene offerto.

Aggressività reindirizzata

Il problema: L’aggressività reindirizzata è un fenomeno che vedo spesso in gatti e pappagalli. In questa situazione una persona strana o animale sconvolge il gatto. Ma invece di mostrare aggressività verso questo nuovo individuo, il gatto rivolge la sua ira sul proprietario dell'animale domestico o un altro animale domestico. Vediamo lo stesso evento che avviene nei matrimoni, quando una moglie o un marito agitato sfogano la frustrazione sul loro coniuge.

Quando si verifica l'aggressione reindirizzata può distruggere i legami tra gatto e gatto, e gatto e proprietario che hanno richiesto anni. A volte non è niente più di un gatto estraneo che passa dalla finestra che imposta tale confronto. Se un gatto di rango inferiore diventa l'oggetto di aggressione reindirizzata, può difendersi, portando a una seria lotta tra gatti.

La soluzione: In primo luogo cercate di decidere che cos’è stato lo stimolo per l'aggressione e rimuovetelo. Abbassate le tapparelle della finestra, se un gatto randagio si è avvicinato e scacciatelo via. Se l'aggressione è diretta a voi, lasciate il gatto da solo fino a quando non si calma. Non punite o sgridate il gatto. Se il gatto è aggressivo con i coinquilini, mettete ogni gatto in una stanza chiusa a parte. Spegnete le luci nelle camere. Interazioni con un gatto durante questo problema sono controproducenti. Se il gatto è molto agitato, è meglio avvolgerlo in un telo da spiaggia quando dovete toccarlo. Calmate il vostro animale domestico ed elogiatelo. Una volta che il gatto agitato si è calmato, reintrodurre i gatti lentamente. Metteteli separati in una stanza e accarezzateli ed elogiate ciascuno dei gatti. Un premio in cibo è molto utile in queste situazioni. Ricordate, anche gli odori deboli di un altro gatto possono scatenare l'aggressione reindirizzata. È per questo che i gatti di ritorno dall'ospedale per animali sono a volte attaccati dai loro compagni di casa.

Aggressività dovuta a problemi medici

Il problema: Se non è chiaro il motivo per cui il vostro gatto è improvvisamente diventato aggressivo, la prima cosa da fare è quello di portarlo da un veterinario di cui vi fidate. Siate molto cauti quando mettete questi gatti nei trasportini e non portate in nessun caso l’animale dal veterinario senza trasportino. Se un approfondito esame fisico non indica un problema, potrebbero farlo i raggi X. In alcuni gatti l’artrosi della colonna vertebrale o agli arti è il problema alla radice. Questi gatti spesso ringhiano e soffiano quando vengono presi o toccati. Altri gatti sviluppano condizioni neurologiche che portano al dolore improvviso intenso. Io chiamo queste fitte improvvise di dolore "dolore fantasma". Spesso sembra che siano la spina dorsale e la coda a essere colpite. La pelle sopra la spina dorsale di questi gatti può incresparsi durante un episodio.

La soluzione: Quando l'artrite è la causa del comportamento aggressivo, spesso fornisco al gatto una terapia con aspirina a 4-8 mg / kg. Purtroppo ho scoperto che meno della metà dei gatti possono tollerare l'aspirina anche quando è data solo ogni due o tre giorni. I gatti gestiscono bene gli integratori anti artrite di condroitina e glucosamina e in alcuni casi questi farmaci sono efficaci. Non sappiamo il motivo per cui i gatti sviluppano dolori fantasma, ma spesso scompaiono quando il gatto prende farmaci anticoncezionali, come medrossiprogesterone acetato (Depopovera). Alcuni di questi casi potrebbero essere una forma di epilessia. Quando ho il sospetto questo, gli faccio prendere una dose di prova di fenobarbital, un farmaco usato per controllare l'epilessia. Ancora altri casi risultano avere la forma "secca" di peritonite infettiva felina, una malattia cronica e terminale causata da un coronavirus. Ho sentito dire che i gatti con gravi malattie dentali possono mostrare cambiamenti di personalità, ma non ho mai incontrato questo fenomeno.

Aggressività da non riconoscimento

Il problema: Occasionalmente in famiglie con più gatti rimuovere un gatto per un periodo di tempo porta ad un’aggressione da parte dei gatti che rimangono in casa. I gatti in questione spesso tornano da una visita dal veterinario, toelettatore o da un rifugio per gatti con strani odori ancora persistenti su di loro. Senza il "giusto" odore gli altri gatti non riconoscono questi gatti come lo stesso animale che li ha lasciati. Se i gatti litigano, le loro relazioni possono richiedere molto tempo per ripararsi.

Se si portate i vostri gatti dal toelettatore o dal veterinario portarteli lungo tutto il viaggio in trasportini separati. Posizionate i trasportini fianco a fianco fino a tarda sera prima di rilasciare i gatti e cercate di rilasciarli in una zona neutra che i gatti raramente frequentano. Dare a ogni gatto un premio in scatola pungente prima di rilasciarli aiuta. Alcuni dei miei clienti spruzzano feromone felino nell'aria in queste situazioni.

Il tuo tempo di coccole è scaduto-morsi

Il problema: I gatti che sembrano immensamente soddisfatti delle carezze per poi girarsi improvvisamente e mordervi mi hanno sempre lasciato perplesso. Questi gatti fanno le fusa fino al momento in cui attaccano. Alcuni dicono che questo è dovuto alla capacità di attenzione breve del gatto. Che ci sia una linea sottile tra ciò che è piacevole e ciò che è fastidioso. Altri pensano queste cose si verifichino quando vengono toccati in una zona sensibile del corpo. Alcuni gatti elemosinano attenzione solo per affondare i denti dentro di voi un paio di minuti più tardi.

La soluzione: Lasciate il vostro gatto al primo segno che ha avuto abbastanza coccole. Alcuni segni che vi state avvicinando ai limiti di tolleranza del gatto sono irrequietezza, la coda che ondeggia, le orecchie appiattite e che si contraggono e la tendenza a spostare la sua testa verso la vostra mano. Si può tentare di deprogrammare questi gatti somministrando loro un gustoso premio prima che pensiate stiano per attaccare. Ma ho trovato nessuna soluzione per i gatti Dr. Jekyll e Mr. Hyde, i cui gli animi si accendono con un nonnulla. Io accetto semplicemente le loro avversioni e sterilizzo i tagli e graffi con iodio e alcol.

Aggressività basata sul predominio

Il problema: Alcuni gatti trattano i proprietari come un altro gatto di casa e tentano di dominarli come in una scala gerarchica. Questi gatti possono ringhiare o soffiare quando vi unite a loro sul letto o tentate di spostarli. Alcuni bloccheranno le porte e mostreranno i segni tipici di aggressività come la coda che ondeggia, pupille dilatate, le orecchie appiattite, e sibili e sputi. I segni di aggressività tra gatti sono spesso sottili. Alcuni proprietari leggono male le manovre di questi gatti come semplice gioco. I gatti che non sono dominanti in queste situazioni spesso perdono il loro addestramento al vasino e sembrano trasandati. Generalmente i gatti dominanti sono quelli molto territoriali. I gatti non raggiungono la maturità sociale fino a quando non hanno circa due anni, quindi a volte questo problema può verificarsi molto tardi.

La soluzione: Il modo migliore per gestire questi gatti è di trattenere l'amore, l'attenzione e i premi fino a quando il gatto non è calmo e rilassato. I gatti rilassati portano la coda e la testa alta. Si alzano in piedi sulle loro zampe con piccole pupille degli occhi e una parte della terza palpebra che si vede. La punizione peggiora solo il problema. L'uso di feromone intorno alla casa può essere molto utile come può esserlo usare dei premi alimentari proprio al momento giusto.

Aggressività materna

Il problema: Tutti le madri sono molto protettive nei confronti dei loro cuccioli e possono reagire violentemente se percepiscono una minaccia per i gattini. Alcune regine reagiscono spostando i loro cuccioli in giro senza posa quando percepiscono una minaccia. Altri possono attaccare le persone, altri gatti e cani di cui normalmente si fidano o ignorano.

La soluzione: Disturbate il meno possibile i gatti con dei cuccioli. Il comportamento aggressivo si abbasserà con la crescita dei gattini. Lasciate che la vostra gatta partorisca in un ambiente a bassa tensione, senza traffico pedonale o la presenza di altri gatti. Se è necessario, gestite le madri che allattano dopo aver messo un po' ‘succo’ di tonno sulla mano. Meglio ancora, sterilizzate i vostri gatti.

Comportamento istintivo di caccia

Il problema: Prima di tutto, vergognatevi per aver lasciato il vostro gatto all'aperto senza supervisione. I gatti hanno un bisogno normale di uccidere piccole prede, sia gli uccelli selvatici e roditori o il canarino. Non è realistico aspettarsi che cambino. Un gatto in cerca di una preda sembra una tigre in miniatura che caccia. La soluzione: Tenere il proprio gatto in casa risolve la maggior parte di questi problemi. Se avete dei piccoli animali domestici assicuratevi che siano fuori dalla portata del vostro gatto. Mai dare per scontato che, poiché il vostro gatto di solito mostra affetto per un piccolo animale o un uccello, un giorno non lo tratti come una preda.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 1 persone con una media di 5.0 su 5.0)

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty