Cibo per gatti: Calorie e Quantità | Blog Animali | Petyoo

Cibo per gatti: Calorie e Quantità


Quando parliamo di ciò che noi persone mangiamo e di come guadagniamo o perdiamo peso, ci esprimiamo in termini di calorie, ed è sulla base di queste ultime che tendiamo a programmare le nostre diete. Tuttavia, l’apporto calorico di vari tipi di cibo per gatti non è solitamente menzionato sulle rispettive scatole, né generalmente discusso in dettaglio, e ciò rende il mantenimento della dieta del vostro gatto difficile da tenere sotto controllo!

Così come quello delle persone, il peso dei gatti dipende dal rapporto tra calorie ingerite e calorie bruciate, e aumentare le proprie conoscenze sul tema potrebbe aiutarvi in molti aspetti, dal fare il confronto tra differenti tipi di cibo per gatti, all’aiutare il peso del vostro gatto a restare stabile, nonché a conoscere quanto spesso potete dargli da mangiare.

Continuate a leggere per scoprire tutto sul cibo per gatti, sulle calorie e su quante ogni gatto ne dovrebbe assumere al giorno.

Cos’è una caloria?

La caloria è la misura dell’energia e, letteralmente, una singola caloria è la quantità di energia necessaria per alzare di un grado Celsius la temperatura di un grammo d’acqua.

Quando si tratta, però, di parlare di diete e di quantità di calorie nel cibo in relazione a quelle bruciate, è più efficace descrivere la caloria semplicemente come la quantità di energia presente in ogni cibo. Più alta la quantità di calorie, maggiore l’energia derivatane. L’energia (le calorie) che è ideale che un gatto consumi ogni giorno dipende da una serie di fattori, quali la taglia, l’età, e il livello di attività svolta.

Troppe calorie al giorno faranno ingrassare il gatto, e troppe poche lo faranno dimagrire. Ma se l’equilibrio è corretto, il vostro gatto manterrà il suo peso sano in maniera costante, fino a quando non avverranno dei cambiamenti.

I gatti e il loro naturale mantenimento di peso

I gatti, per natura, controllano le quantità d cibo ingerite e difficilmente continuano a mangiare oltre la sazietà. Ma come ben sappiamo, i gatti possono soffrire di problemi di peso ed obesità, che sono spesso risultato dell’acquisizione di un apporto calorico giornaliero troppo elevato in proporzione ai livelli di attività motoria del gatto stesso.

Per questa ragione il cibo per cuccioli e gatti giovani tende ad avere quantità caloriche più elevate rispetto a quello per adulti, poiché si tiene conto della naturale diminuzione di livelli di energia che i gatti affrontano crescendo.

Ovviamente mantenere un peso salutare in un gatto libero di mangiucchiare in qualsiasi momento non dipende unicamente dall’apporto calorico del cibo, ma anche dal livello di sazietà che quest’ultimo procura al gatto. Se il gatto non si sente sazio, continuerà a mangiare anche dopo aver assunto tutte le calorie necessarie in rapporto al movimento esercitato.

Come sappiamo, stesse quantità di cibi diversi possono variare di molto anche nel contenuto calorico; una porzione di verdure da 100 calorie, per esempio, risulterà molto più voluminosa e sazierà in misura maggiore rispetto ad una una porzione di cioccolata contenente altrettante calorie.

Dare al vostro gatto cibi molto calorici, soprattutto avanzi e snack, potrebbe provocare un aumento di peso, in quanto si tratta di pasti che non procurano la stessa sazietà di cibi equilibrati.

Di quante calorie giornaliere ha bisogno un gatto?

La quantità di calorie di cui il vostro gatto ha bisogno quotidianamente, come già accennato, dipende dalla sua taglia, dall’età, e dal livello di attività. Così come avviene per le persone, i gatti sono caratterizzati da corporature differenti; mentre alcuni sono molto piccoli, ve ne sono altri grandi e slanciati, quindi è fondamentale adattare il nutrimento del vostro gatto alle sue necessità.

Le linee guida generali per l’apporto calorico nei gatti variano in base agli stadi della vita dell’animale. I cuccioli nella fase di crescita potrebbero aver bisogno di quantità di calorie che vanno fino alle 275, mentre gli adulti – in base alla loro taglia, costituzione e livello di movimento – tendono a necessitare tra le 200 e le 300 calorie giornaliere. Se il vostro gatto è in sovrappeso ed è sottoposto ad una dieta restrittiva, dovrebbe ingerire tra le 180 e le 200 calorie giornaliere.

Quante calorie ci sono nel cibo per gatti e negli snack?

In genere, le scatole di cibo contengono delle guide linea che indicano le quantità che andrebbero somministrate al vostro gatto, calcolate sulla base della sua taglia. Una volta capito quante calorie il vostro gatto deve assumere quotidianamente – considerando taglia, età e livello di attività – sarà possibile utilizzare quei calcoli e rifletterli sulle quantità di cibo, in modo tale da stimare quanto più accuratamente l’apporto calorico presente in diverse porzioni di cibo pronto per gatti.

Gli snack per gatti, come i Dreamies e i Whiskas Temptations, contengono circa due calorie per snack, ed è fondamentale tenere conto anche di questo per regolare l’apporto calorico giornaliero del vostro gatto.


Calcolare l’apporto calorico ideale per il vostro gatto.

Per mantenere stabile il peso del vostro gatto avrete innanzitutto bisogno di scoprire il peso attuale e poi fare un semplicissimo calcolo per ottenere l’apporto calorico giornaliero ideale.

  • Prima di tutto, dovete scoprire l’esatto peso, in chilogrammi, del vostro gatto.
  • Moltiplicate il peso del vostro gatto per trenta, e aggiungete settanta al numero finale.
  • Adesso moltiplicate il totale per otto. Il risultato finale vi darà la quantità di calorie di cui il vostro gatto ha bisogno giornalmente per mantenere stabile il proprio peso.

Qualora il vostro gatto dovesse essere sottopeso o sovrappeso, potete utilizzare questo calcolo per riadattare la quantità di cibo che ingerisce così da regolarizzare il suo peso.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 13 persone con una media di 5.0 su 5.0)

1 Commento

  1. mary

    Ciao. Ho trovato l articolo molto interessante. Cercavo proprio il metodo per calcolare le calorie necessarie alla mia gatta di 4 anni, razza europea, visto che sulle etichette dei cibi non viene riportato. Lei ha problemi di struvite perciò la veterinaria le ha prescritto urinary stress della hills. Poi ha anche un problema al fegato "fegato grasso" dovuto al sovrappeso 7.5kg ! Vorrei delle info riguardo alla giusta quantità di cibo da somministrarle. per favore rispondetemi! Grazie ^:^

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty