Vaccinare il tuo cane è importante | Blog Cani | Petyoo

Vaccinare il tuo cane è importante

Il peggior incubo di ogni padrone premuroso è l’idea che il suo cane si ferisca o si ammali, la preoccupazione connessa alla vista del cane in pericolo, l’essere incapace di curarlo e il costo dei trattamenti veterinari. Poiché non esistono pillole magiche che aiutano il tuo cane ad evitare incidente o ferite, vaccinarlo contro le principali malattie e i pericoli per la sua salute può potenzialmente evitare molta sofferenza per lui e per te che provi a curare e gestire infezioni e malattie che sono in gran parte prevenibili. Se non sei sicuro di sapere ciò che comporta la vaccinazione, le malattie contro le quali protegge o come proteggere il tuo cane, continua a leggere.

Cos’è la vaccinazione?

Fare una vaccinazione comporta un’introduzione di un ceppo inattivo e molto diluito di un dato virus o batterio che può causare malattie nell’organismo del tuo cane, così da insegnare al sistema immunitario a riconoscere il ceppo della malattia e sviluppare un’immunità naturale contro di esso. I vaccini sono normalmente distribuiti come una soluzione da iniettare, anche se l’immunizzazione per la tosse da canile è fornita tramite uno spray nasale.

I vaccini combinati sono largamente disponibili in Italia, ciò significa che si avrà bisogno di una o due iniezioni per proteggere contro diverse malattie, al contrario di una singola dose che copre ogni disturbo.

I cuccioli vengono di solito vaccinati in due fasi, la prima quando hanno sei settimane e la seconda due o quattro settimane più tardi. È importante che i cuccioli non vengano a contatto con altri cani non vaccinati prima di aver ricevuto entrambe le vaccinazioni, così da minimizzare le possibilità di contrarre malattie o disturbi quando il loro sistema immunitario si sta ancora sviluppando. Questo è il motivo per il quale ai cuccioli non è permesso uscire fuori casa durante i primi mesi di vita.

Le vaccinazioni però non sono destinate solo ai cuccioli – se sei proprietario di un cane adulto non vaccinato, sappi che anche loro possono essere vaccinati a qualsiasi età (stato di salute generale e condizioni preesistenti permettendo.) Viene richiesto di fare dei richiami annuali per tutti i cani, così da mantenerli protetti. In Italia di solito li vacciniamo contro le seguenti malattie:

Parvovirus

Il parvovirus è una malattia particolarmente brutta trovata principalmente nei giovani cuccioli non vaccinati, con un alto tasso di mortalità nonostante le cure. Il parvovirus attacca le cellule che rivestono l’intestino e causa vomito e diarrea acuta.

Cimurro

Il cimurro è un virus che attacca il sistema nervoso centrale, l’intestino e i polmoni, e purtroppo è solitamente fatale.

Virus della parainfluenza

Il virus della parainfluenza è il ceppo virale trovato di solito nella tosse da canile.

Tosse da canile

La tosse da canile può essere causata da molti ceppi diversi di batteri, e la vaccinazione contro la tosse da canile protegge dal ceppo più comune, la Bordetella bronchiseptica. La tosse da canile è caratterizzata da una tosse secca, dolorosa e insistente, altamente trasmissibile ad altri cani. È solitamente obbligatorio aver vaccinato il tuo cane contro la tosse da canile o altro se lo porti in una pensione.

Epatite canina infettiva

Questo ceppo di epatite colpisce il fegato, i reni, gli occhi e i polmoni dei cani non vaccinati. Ha un alto tasso di mortalità negli animali non vaccinati, anche se alcuni cani si riprendono se ricevono cure appropriate.

Leptospirosi

La leptospirosi è un’infezione batterica che è spesso una conseguenza dell’ingestione di acqua infetta da aree con laghetti stagnanti, canali e sistemi idraulici interni che portano la malattia. Può essere anche trasmessa attraverso l’urina di animali affetti e gli umani sono sensibili alla malattia così come i cani.

La leptospirosi viene curata con antibiotici, anche se sono richieste una diagnosi e una cura appropriata per prevenire un danno permanente ai reni. Se non curata, la leptospirosi spesso è fatale.

Coronavirus

Il coronavirus è una malattia intestinale molto contagiosa fra i cani. Può anche far diventare i cani affetti più sensibili nel contrarre il parvovirus come infezione secondaria. Il vaccino per il coronavirus è relativamente nuovo nella gamma generale di vaccinazioni in Italia e non tutti i veterinari danno questa vaccinazione per scontata. Controlla se il tuo veterinario locale vaccina normalmente contro il coronavirus e chiedigli consiglio su dove potresti far vaccinare il tuo cane.

Rabbia

Dato che la rabbia è considerata come estirpata dalla popolazione animale in Italia, le vaccinazioni contro la rabbia non vengono più fatte. Se stai pensando di portare il tuo cane fuori dall’Italia, però, avrà bisogno della vaccinazione antirabbia come parte della procedura per ottenere il passaporto per animali da compagnia, per evitare di essere tenuto in quarantena al ritorno in Italia.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 2 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Solo per oggi: ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

eBook Gratuito!

Ottieni il libro!

Guida alla dieta crudista per Cani

Solo 68 copie disponibili
Mancano alla scadenza!

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty