Polvere antiparassitaria: i benefici della farina fossile per i cani | Petyoo

Polvere antiparassitaria: i benefici della farina fossile per i cani

La farina fossile (polvere antiparassitaria) è un sistema economico per controllare i parassiti interni ed esterni nel vostro cane.

È una sostanza sicura e non tossica a base di fossili triturati di organismi marini e di acqua dolce. Le particelle, una volta che vengono triturate fino a diventare polvere, se osservate attraverso un microscopio sembrano pezzettini di vetro rotto.

La polvere antiparassitaria è mortale per gli insetti ma assolutamente inoffensiva per gli animali. La modalità di azione della farina fossile per il controllo di insetti e parassiti è strettamente meccanica. Le minuscole ed appuntite particelle all’entrare in contatto con un insetto o un parassita ne bucano la corazza protettiva e ne provocano la disidratazione e la morte. Anche le larve vengono colpite allo stesso modo.

I benefici della farina fossile per i cani

I parassiti interni dell’animale possono essere controllati somministrando la farina fossile all’interno dell’organismo. È molto importate fare attenzione che sia di tipo commestibile – ad esempio la terra che si usa nei giardini e nei filtri della piscina può mettere a repentaglio la salute del vostro cane.

La farina fossile può eliminare ascaridi, tricocefali, ossiuri ed anchilostomi entro sette giorni dal momento in cui si inizia il trattamento, se somministrata giornalmente.

Per raggiungere la massima efficacia, la farina fossile dev’essere data per almeno 30 giorni, così facendo si riescono a colpire tutte le nuove uova che si schiudono in questo tempo e si colpiscono anche i parassiti che si muovono circolarmente attraverso i polmoni e di nuovo verso lo stomaco.

Altri usi

Nella letteratura scientifica viene riportato che la farina fossile può essere utile anche per assorbire metilmercurio, Escherichia-Coli, endotossine, virus, residui di pesticidi organofosfati, residui di droghe, proteine e probabilmente persino le tossine proteiche prodotte da alcune infezioni intestinali.

Tenendo conto tutto ciò possiamo dunque affermare che la farina fossile è molto utile come disintossicante, per supportare la digestione e per ripulire il colon.

Dosaggio

Per i cani che pesano più di 25 chili si raccomanda di aggiungere una cucchiaiata al giorno di farina fossile commestibile nel loro cibo, mentre per i cani di piccola taglia o i cuccioli si consiglia di ridurre la dose ad un cucchiaino da tè. Per il controllo dei parassiti esterni, come le pulci, dovete semplicemente strofinare con vigore la polverina contro il pelo dell’animale e spargerne un po’ nella cuccia.

Bonus!

Utilizzate la seguente ricetta per creare una sana ed efficace polverina da usare per proteggere il vostro cagnolino da pulci e zecche:

  • farina fossile (FF)
  • Nīm (secco)
  • Millefoglie (secco)

Semplicemente mescolate i tre elementi in parti uguali e sfregate il pelo del vostro cane con questa mescola. Fate attenzione quando sfregate attorno agli occhi ed alla bocca dato che la farina fossile può irritare le mucose. Una volta che la polverina è stata applicata e si è fissata non c’è più pericolo.

Precauzioni

Assicuratevi di acquistare ed utilizzare solo farina fossile commestibile. La farina fossile può irritare i polmoni per cui accertatevi che la polvere non venga inalata né da voi né dal vostro cane.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 1 persone con una media di 4.5 su 5.0)

Solo per oggi: ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

eBook Gratuito!

Ottieni il libro!

Guida alla dieta crudista per Cani

Solo 7 copie disponibili
Mancano alla scadenza!

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty