I cani possono diventare vegani? Pro e Contro di una dieta vegetariana

I cani possono diventare vegani? Pro e Contro di una dieta vegetariana per cani

Quando decidete di aggiungere un cane alla vostra famiglia, bisogna fare alcune scelte importanti. Dove dormirà il cane? Dovrei fargli fare lezioni di obbedienza? Forse la decisione più importante da prendere è che tipo di cibo dar da mangiare al vostro cane. Se siete vegani, forse vi starete chiedendo, "I cani possono diventare vegani?"

I generi di prodotti alimentari per cani si sono letteralmente moltiplicati nell'ultimo decennio. Ormai sono giorni passati quelli in cui ci si affidava alle crocchette come soluzione unica per la dieta del vostro animale.

La tendenza del voler riportare i cani a un'alimentazione più naturale, addirittura ancestrale, sta diventando sempre più forte tra i padroni di animali di oggi, e francamente cibi secchi e scatolette di cibo per cani non bastano più.

Ecco cosa dicono i veterinari a proposito delle diete vegetariane per cani:

“I cani sono carnivori opportunisti, il che significa che mangeranno carne quando hanno la possibilità di farlo o quando non è disponibile nessun altro tipo di cibo. Per i canidi selvatici, non c'è nessuna garanzia di poter catturare una preda, e quindi specialmente nelle stagioni fredde i canidi mangeranno più piante e cibo di origine vegetale avendo difficoltà a trovare carne. Per quanto riguarda i cani domestici, possono facilmente diventare vegetariani, e se lo si fa nel modo giusto, la loro dieta sarà sana quanto lo è per un cane una dieta onnivora“. Dr. John Bauer, Professore di Clinica della Nutrizione all'università VetMed

Le diete per cani a base di cibi crudi stanno diventando sempre più comuni, così come i cibi secchi disponibili sul mercato prodotti con ingredienti biologici e naturali al 100%. I cani possono però diventare vegani? Diamo un'occhiata ai pro e ai contro di una dieta vegana per cani.

I cani possono diventare vegani? Pro e contro di una dieta vegetariana per cani.

Perché vegani?

Molti padroni di cani si stanno rivolgendo a un tipo di dieta poco comune - quella vegetariana o vegana. I proprietari di cani hanno molte ragioni per voler cibare i loro cuccioloni con cibo vegetariano. Queste possono essere basate su motivazioni etiche o sul desiderio di proteggere la salute complessiva dei loro animali.

In generale, la questione di una dieta vegana o vegetariana per i cani continua a causare dibattiti infuocati tra nutrizionisti animali, scienziati e veterinari. Un articolo riguardo ai cani vegani sul sito dell’Università TUFTS tocca alcuni punti interessanti sui pro e contro del vegetarianismo / veganismo applicato ai cani, e su cosa dovrebbero sapere i padroni.

Una cosa che i proprietari di animali spesso dimenticano è che oltre alle sostanze nutrienti, il cibo e la sua composizione portano ai cani altro, per esempio enzimi e batteri benefici. Alcuni studi hanno dimostrato l’importanza di questo aspetto in un cibo per cani, e molti veterinari confermano che dovremmo dare importanza a questi fattori quando cibiamo i cani.

“Gli animali che mangiano cibi come fogliame e fieno, per esempio i cavalli, le pecore, le mucche e il panda gigante, hanno batteri e altre creature microscopiche nei loro intestini in grado di secernere degli enzimi, e questi piccoli “amici” sono quelli che scompongono la cellulosa nella dieta di questi animali, liberando le sostanze nutrienti” dott. Cailin R. Heinze, Dottoressa in medicina veterinaria - Università Americana per la nutrizione animale.

Altri padroni di cani stanno scegliendo questa dieta a causa di allergie o malattie delle quali il loro cane soffre. Paragonati con i comuni cibi per cani in commercio, i cibi BARF e in genere le diete a base di cibo crudo, nonostante un miglioramento negli ingredienti disponibili, contengono ancora sottoprodotti e altre sostanze che possono causare reazioni allergiche nei cani.

Approfondimenti sulla dieta BARF per cani:

Molti sostengono che l’aumento di queste allergie (principalmente malattie allergiche delle pelle), delle malattie degenerative e dei problemi gastrointestinali sia dovuto a sottoprodotti, provenienti dalla carne, presenti nei cibi per cani.

Il vostro cane può essere sano e prosperare con una dieta vegetariana o vegana, a condizione che i suoi bisogni nutrizionali siano soddisfatti.

I cani necessitano di una dose quotidiana di proteine più alta di quella che è necessaria agli esseri umani. Diete come quelle basate sui cibi crudi spesso richiedono ai proprietari di animali di investire in quantità enormi di costosa carne per integrare i pasti a base di cibi preparati in casa, proprio per soddisfare i bisogni di proteine dei cani.

Con una dieta vegetariana per cani, però, ci sono altre cose che potete dare ai vostri animali per fornir loro proteine e ulteriori sostanze nutritive.

Il concetto di una dieta vegetariana per cani può sembrare controproducente. I cani sono carnivori, no? E’ evidente osservando i loro denti, fatti per tagliare la carne.

Quindi, i cani possono diventare vegetariani? In realtà, parlando da un punto di vista biologico, i cani sono onnivori. Questo significa che, come gli umani, hanno corpi in grado di digerire nutrienti di origine sia animale che vegetale per soddisfare le loro necessità alimentari.

Come somministrare una dieta vegana al vostro cane

Certamente, è importante che i cibi che preparate per i vostri cani siano facilmente digeribili e gustosi. Senza il supporto di un veterinario, preparare un pasto vegetariano completamente bilanciato può essere difficile.

Come ogni cambio di dieta la transizione dovrebbe essere graduale per non causare problemi all’intestino. Quantità crescenti del nuovo cibo dovrebbero essere mescolate con quantità in diminuzione del vecchio, fino a quando il nuovo cibo non sarà accettato completamente.

Prima di passare a una dieta vegetariana al 100%, potreste prendere in considerazione un passaggio a una dieta lacto-ovi vegetariana. Con quest’ultima, potrete ancora dare al vostro cane proteine di origine animale come le uova, che francamente sono una delle migliori sorgenti di proteine per un cane.

Se desiderate andare a una dieta completamente vegetariana, provate a prendere in considerazione un buon bilanciamento di proteine di origine vegetale come legumi, quinoa, mais e cereali integrali. Ci sono pareri contrastanti riguardo all’uso di prodotti basati sulla soia.

Alcuni cani sono in grado di tollerare la soia, altri no. In realtà la scelta andrebbe fatta caso per caso. Provate a vedere che cosa funziona per voi e per il vostro cane. .

Prima di un cambiamento di dieta di questa importanza, consultate il vostro veterinario.

Il vostro veterinario può darvi assistenza nel mettere assieme una buona scelta di cibi vegetariani. Può anche guidarvi in altri aspetti che sono presenti in una dieta vegetariana, come per esempio la salute dei denti.

Le crocchette presenti sul mercato non solo procurano nutrimento al cane, ma la loro consistenza aiuta a tenere naturalmente puliti i denti dei vostri cani. Quando passerete a una dieta vegetariana, passerete a cibi morbidi e avrete bisogno di un metodo alternativo di tenere puliti i loro denti. Il vostro veterinario vi potrà aiutare in questa impresa.

I rischi della dieta vegana per cani

Rispondendo alla domanda “i cani possono diventare vegani?” è importante essere consci dei rischi che derivano dal cibare il vostro cane con una dieta strettamente vegetariana o vegana. Il fatto che molti di questi rischi siano collegati alla mancanza di vitamine sottolinea la vitale importanza di un bilanciamento corretto dei cibi e delle sostanze nutritive.

I cani non sono in grado di produrre la vitamina D nella loro pelle: quindi deve essere presente nella loro dieta. Il tipo di vitamina D più importante per la salute di un cane è la vitamina D3 (di origine animale) anche se possono giovare, entro certi limiti, della vitamina D2 (di origine vegetale).

Oltre a questo, ci sono anche rischi di altre carenze alimentari:

“Anche se non ne ha bisogno quotidianamente, la carne contiene sostanze nutrienti essenziali per il corpo del vostro cane, specialmente se sta crescendo o se lo state allenando per eventi sportivi. Nel suo stato naturale, un cane può nutrirsi di vegetali per un certo periodo quando non c’è altro cibo disponibile. Se però ha la possibilità di scegliere, sceglierà sempre la carne.” Julika Fitzi, Dottoressa in Medicina Veterinaria alla società svizzera per la prevenzione della crudeltà sugli animali

La taurina è un altro componente necessario alla nutrizione canina. I cani non possono produrre taurina da soli senza un adeguato apporto di proteine alla loro dieta. Quando un cane non produce abbastanza taurina, può soffrire di carenza di taurina, i cui sintomi consistono in:

  • Ingrossamento del cuore
  • Sangue nelle urine
  • Dolore pelvico e addominale
  • Senza cure, problemi cardiaci e anche morte

E allora, i cani possono diventare vegani e vivere a lungo e felici con una dieta vegetariana? Non c’è ancora una risposta chiara, ma ci sono certamente pro e contro al cibare ai nostri cani diete senza carne. Forse la scelta migliore è quella di mantenere varietà nell’alimentazione del vostro Fido, e prendersi il meglio delle due possibilità?

In ogni caso, se state considerando una dieta vegetariana per il vostro cane, non dimenticate di consultare il vostro veterinario, perché questo tipo di cambiamento non è qualcosa che possa essere affrontato con leggerezza. Una volta che fate il passaggio, pianificate visite regolari con il vostro veterinario per fare esami del sangue.

Sono pochi, tra i veterinari, quelli che possono rispondere in modo oggettivo alla domanda “I cani possono diventare vegetariani?”, ma alla fine, il vostro veterinario vorrà tener d’occhio i livelli delle vitamine nel sangue del vostro cane per verificare carenze e altre anomalie se doveste scegliere di provare questo tipo di diete. State in contatto con il vostro veterinario nutrizionista e fate attenzione a ogni cambiamento.

Il nutrizionista del vostro cane può controllare la dieta vegetariana che avete preparato e consigliarvi eventuali cambiamenti necessari a una dieta più bilanciata. Lavorare in tandem e cooperare con il vostro veterinario dall’inizio assicurerà che il vostro bambino peloso stia bene per il resto della sua vita.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 1 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Solo per oggi: ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

eBook Gratuito!

Ottieni il libro!

Guida alla dieta crudista per Cani

Solo 37 copie disponibili
Mancano alla scadenza!

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

1 Commento

  1. Erika

    Salve, vorrei solo fare una considerazione per la frase: “I cani sono carnivori opportunisti, il che significa che mangeranno carne quando hanno la possibilità di farlo o quando non è disponibile nessun altro tipo di cibo."
    La cosa più sconvolgente è il fatto che sia un professore a dire una cosa simile.
    La parola carnivoro opportunista non significa che un carnivoro mangi la carne solo quando non ha altra scelta (e allora perché sarebbe un carnivoro? E cosa significa davvero carnivoro?) ma che, se non dovesse riuscire a trovare la carne con cui cibarsi, può sopravvivere mangiando altro. Di fatto i lupi si sono evoluti facendo da spazzini dove c'erano gli accampamenti dell'uomo e la stessa cosa fanno i cani randagi. Ma da qui a dire che un carnivoro mangi la carne solo perché non trova niente di meglio (e cos'è questo meglio per un carnivoro?) ce ne passa... Inoltre vorrei anche aggiungere che gli apparati digerenti degli erbivori sono molto diversi da quelli dei carnivori e se volete che un carnivoro diventi vegetariano o vegano senza avere dei problemi, non potete pensare che questa "evoluzione" si formi nel giro di qualche settimana. Ci vogliono millenni. Sempre che ci si riesca a farlo, ovviamente.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty