Come allestire un acquario. Istruzioni e idee utili

Come allestire un acquario. Istruzioni e idee utili

Vuoi allestire un acquario e non sai da dove partire? Ci sono parecchie cose che devono essere prese in considerazione in una decorazione di un acquario, tutto deve essere pensato nei minimi dettagli, ma alla fine tutto dipende dal gusto di ogni acquariofilo in parte, ma anche dal tipo di pesci che saranno allevati nell’acquario.

L’acquario dovrà emulare un piccolo angolo del mondo subacqueo.

Alcuni preferiscono mettere negli acquari casse dei tesori, blocchi di marmo che rappresentano le rovine di una città sommersa, scafi e altri elementi decorativi che possono essere particolarmente attraenti, ma molto spesso distraggono l’attenzione (di coloro che ammirano l’acquario) da ciò che è più importante, e cioè i pesci che nuotano nell’acqua. Queste caverne, navi affondate o rovine di castelli sono fatti principalmente di plastica o ceramica e quindi non emettono nessun tipo di sostanze tossiche in acqua che potrebbe danneggiare ai pesci.

Coloro che stanno pensando di utilizzare delle pietre naturali deve tenere presente il fatto che potrebbero influenzare la composizione dell’acqua. Se si desidera usare delle pietre naturali è da preferire l’impiego del granito perché quest’ultimo non emette sostanze nocive nell’acqua dell’acquario.

Una delle pietre naturali che sarebbe più adatta per il vostro acquario è la cosiddetta “limestone”, una pietra calcare universale usata nelle costruzioni che può avere diverse colorazioni. Con questo tipo di pietra è possibile creare diverse formazioni rocciose sul fondo dell’acquario. Con il passare del tempo la pietra si dissolve, e altrettanto anche la durezza dell’acqua crescerà di circa 2/5° (questo fatto deve essere sempre tenuto in considerazione, perché è molto importante).

Le rocce di marmo sono molto belle, ma sono più rare. Hanno un colore che varia dal bianco al grigio e giallo. Molto decorativo, e allo stesso tempo anche pratica è la pietra di lava vulcanica con quale è possibile effettuare delle bellissime grotte con un aspetto poroso e di vari colori. La pietra vulcanica è una pietra neutra e non cambia composizione dell’acqua.Però è abbastanza costosa ed è più difficile da trovare. Qualunque siano le pietre scelte, esse devono essere prima pulite e fatte bollire nel acqua per disinfettarle.

Per la decorazione dell’acquario si utilizzano pezzi di mogano nero, che è più pesante dell’acqua e si può sistemare più facilmente sul fondo dell’acquario. Questo legno non richiede un trattamento speciale perché non rilascia sostanze nocive nell’acqua. Alcuni acquariofili usano anche altri tipi di legno più accessibile, come la betulla o rovere, pioppo, ontano e salice. Questi legni devono essere trattati prima di introdurli

nell’acquario. Si devono far bollire in acqua salata più volte per 3 ore è poi si tengono diversi giorni nel acqua (o addirittura settimane), finché l’acqua resta limpida.

In un litro d’acqua si deve mettere 30 g di sale. Il legno di betulla e di quercia sono i più resistenti per un acquario e possono durare fino a 10 anni, mentre gli altri tipi di legno resistono fra i 3 e 4 anni, poi iniziano a marcire. Il legno si fa bollire per circa 40 minuti in acqua salata, e dopo si tiene nel acqua pulita per essere poi pronto da utilizzare. Anche il legno di bambù è adatto per gli acquari, ha un aspetto gradevole e offre luoghi di rifugio per i pesci più timidi dal acquario.

I pezzi di legno di resina non sono adatti per gli acquari a causa della loro resina. La corteccia di cocco deve essere lo stesso bollita prima di essere messa nel acquario. Essa viene collocata sul fondo dell’acquario e diventerà una grotta molto apprezzata dai pesci, che hanno la tendenza di nascondersi oppure di coloro che lo vedrà come un rifugio in cui riprodursi. La corteccia di cocco deve essere bollita prima per 40 minuti in acqua salata, e poi tenuta in acqua limpida. Non marcisce, ma nel tempo il pH diventerà più acido.

Il fondo dell’acquario può essere decorato con delle pietre naturali, colorate, lisce e molto luminose, ma dovete prestare attenzione alla loro composizione. Ad esempio, una pietra di colore rosso scuro o arancione può indicare la saturazione del ferro e quindi non andrebbe affatto messe nell’acquario. Prima di immergere le pietre nel acquario, esse dovrebbero essere pulite e disinfettate e successivamente lasciate in acqua e dopo di che asciugate in forno per 10 minuti.

Gli acquariofili hanno l’abitudine di decorare il fondo dell’acquario con varie conchiglie però prima queste dovrebbero essere bollite e poi sciacquate con acqua fredda. Fate attenzione perché le conchiglie marine non vanno messe nel acquario con pesci d’acqua dolce. Le conchiglie di piccole dimensioni possono dissolversi in circa 3 anni. Se decidete di usare le conchiglie, bisogna abbinarle con piante verdi d’acquario, che hanno la capacità di assorbire il calcio.


Le piante verdi naturali, possono crescere sopra gli oggetti nel acquario e potrebbe ammalarsi o morire e influenzare negativamente sul acqua. Devono essere costantemente sostituite, altrimenti la pulizia dell’acquario sarà più difficile. Le piante artificiali non sono come quelle verdi naturali, però non influenzano in nessun modo sulla qualità dell’acqua. Naturalmente ogni acquariofilo può scegliere quello che gli sembra più attraente, è una questione di gusto. Sta solo a te decidere che tipo di piante mettere nel tuo acquario.

Un acquario con acqua salata richiede una manutenzione più costosa che non è a portata di tutti. Tale acquario dovrebbe avere corali di plastica splendidamente colorati, le luci per l’acquario, che creano un effetto del mare blu, ecc. I corali naturali non sono indicati per la loro struttura porosa abbastanza difficile da pulire e neanche le piante verdi naturali, che alzeranno il costo anche loro, per la continua sostituzione (anche nell’arco di poco tempo).

La sabbia nell’acquario dovrebbe essere scelta attentamente in modo che i pesci e gli altri “abitanti” dell’acquario che passano il tempo dentro si sentano bene.

La ghiaia invece non dona ha un effetto estetico sull’acquario, quindi dovrebbe essere evitata. Al contrario la sabbia è molto più bella.

La sabbia che troverete in commercio è di diverso tipo. La sabbia con particelle più fini ha 1mm è consigliato mescolarla con una sabbia a grana più grossolana per potere avere una consolidazione migliore per le radici delle piante ma anche per permettere allo stesso tempo di regolare il flusso dell’acqua. La sabbia è un elemento importante anche per i pesci dell’acquario (molti di loro hanno l’abitudine di scavare per cercare del cibo o per depositare le loro uova). Ed è per questo che la sabbia deve avere le particelle di 1–1.5mm e 2–4mm. Se viene acquistato da un negozio può essere aggiunta direttamente nell’acquario, altrimenti se è naturale deve essere prima bollita per distruggere tutti i materiali organici e tutti i germi che possono causare gravi infezioni ai pesci.

Nei negozi per animali ci sono tutti i tipi di decorazioni che imitano quelli naturali - anfore, colonne, vasi, rocce artificiali, grotte, plastica, scogliere artificiali, teschi, casse, ecc. Sono resistenti e possono essere puliti facilmente. Anche i prodotti in ceramica sono molto indicati, sono belli, durevoli e sono anche abbastanza convenienti. Ma attenzione, la ceramica deve essere di qualità perché se è fatta male diventerà una fonte di sostanze chimiche completamente inadatte per l’acqua. Non importa che tipo di decorazioni usate (naturali o artificiali) l’importante è che queste non hanno bordi taglienti perché i pesci si possono far del male quando nuotano spaventati o quando hanno fretta di nascondersi.

Un acquario decorato offrirà un piacevole rifugio per i pesci, ma è anche un mezzo di intrattenimento perché ogni acquario è unico a se stesso ed ha una sua storia da raccontare.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 16 persone con una media di 4.7 su 5.0)

0 Commenti

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty